HTC ChaCha: processore overcloccato a 800 MHz?

HTC ChaCha
A quanto pare il ben noto HTC ChaCha (che in Spagna si chiamerà HTC ChaChaCha), uno dei 2 “Facebook phone” del produttore taiwanese (assieme all’HTC Salsa) la cui commercializzazione è appena partita in Europa con i principali operatori telefonici e che arriverà negli Stati Uniti nel corso dell’anno con il gestore mobile AT&T, ha subito un gradito potenziamento a livello di CPU.

Se infatti questo telefono era stato dotato di un processore Qualcomm a 600 MHz, come era stato detto alla presentazione ufficiale all’evento Mobile World Congress 2011, in realtà le specifiche aggiornate di questo dispositivo, primo smartphone Android dotato di mini-tastiera QWERTY in stile BlackBerry, menzionano una CPU Qualcomm SoC a 800 MHz.

HTC ChaCha
Sebbene il miglioramento non appaia estremamente significativo, i 200 MHz in più costituiscono un aumento di potenza del 33% rispetto al valore precedentemente annunciato, in grado di offrire quindi delle prestazioni significativamente migliori pur mantenendo un’elevata autonomia della batteria.

Chiaramente non stiamo parlando di un dispositivo studiato per gli utenti più esigenti in fatto di multimedialità, ma è sicuramente pensato per offrire, soprattutto ai più giovani visto il suo posizionamento sulla fascia media del mercato, un valido strumento per gestire i social network oppure per la messaggistica.

Approfondimenti: Pagina prodotto HTC ChaCha

Fonte: ITProPortal

Rispondi