ISOCELL, la nuova tecnologia fotografica per i futuri smartphone Samsung

Logo di SamsungNella lotta per conquistare il cuore (e quindi il portafoglio) degli acquirenti di smartphone la componente della fotocamera ha assunto un ruolo sempre più determinante nell’ultimo periodo, esempi lampanti sono HTC One con i suoi Ultrapixel o gli ultimi modelli di Lumia con la serie PureView.

L’ultimo ritrovato tecnologico in questo settore è stato presentato da Samsung e si chiama ISOCELL e promette di migliorare la qualità delle immagini catturate dalle fotocamere degli smartphone soprattutto in situazioni di scarsa luminosità consentendo al tempo stesso di ridurre lo spessore del modulo della fotocamera.

Nuovo sensore fotografico ISOCELL di Samsung 
La tendenza degli ultimi anni è stata quella di diminuire progressivamente la dimensione dei pixel presenti nei sensori Back Side Illumination (BSI) delle fotocamere. Questo processo però può spingersi fino ad un certo punto prima di diventare controproducente.
 
Il sistema ISOCELL tenta di ovviare a questo inconveniente isolando fisicamente i singoli pixel presenti nel sensore e riducendo in questo modo del 30% le interferenze elettriche provenienti dai pixel adiacenti che si generano nel processo di assorbimento dei fotoni che compongono l’immagine.

Anche se è ancora in attesa della convalida del brevetto, Samsung è già all’opera nella produzione del primo sensore da 8 Megapixel dotato di questa tecnologia. La produzione di massa è prevista per il 2014, anno in cui si prevede che ISOCELL sarà presente sul 66% dei futuri smartphone della compagnia.

Approfondimenti: Samsung Tomorrow

Fonte: Android Community 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: