Recensione Huawei Ascend P6 (P6-U06)

Huawei_Ascend_P6_P6-U06-00Huawei Ascend P6 è uno smaprthone Android di fascia media che ha raggiunto il mercato italiano all’inizio dell’estate 2013.

Con questo dispositivo, di cui abbiamo realizzato un hands-on proprio poche settimane fa, il marchio cinese ha voluto dimostrare al grande pubblico che Huawei non significa solo prodotti low-cost per i gestori di telefonia, ma anche qualità e know-how. Pochi sanno, infatti, che moltissime reti di telefonia mobile nel mondo e in Italia sono costruite con apparecchiature di questo produttore.

Huawei_Ascend_P6_P6-U06-01
Il P6 è un dispositivo interessante prima di tutto per qualità costruttiva. L’utilizzo di materiali nobili come l’alluminio, che riveste il profilo laterale e la parte posteriore, è generoso e restituisce un’ottima sensazione al tatto.
Lo smartphone monta un display da 4.7″ con risoluzione 1280×720, nitido e luminoso e con un’ottima densità, utilizzabile anche con i guanti. Lo schermo è inserito in un corpo telefono da 132.65 mm x 65.5 di altezza e 6.18 di spessore. Dimensioni che, insieme ai 120 gr di peso, gli consentono di essere portato in ogni tasca con grande comodità.

Nella parte frontale troviamo in alto la capsula auricolare ed alla sua destra la fotocamera frontale da 5 MP, mentre a sinistra della capsula si nasconde un led di stato RGB. In basso, nessun tasto hardware. Al di sotto del logo, l’unica parte in plastica del telefono, che prosegue curvando fino al posteriore ed all’interno della quale sono collocate le antenne.


La cover posteriore è fissa ed è in alluminio satinato. In alto a sinistra troviamo la fotocamera da 8 MP ed il flash. In basso, invece, è collocato l’altoparlante di sistema, che offre suoni dall’audio chiaro e con un buon volume. Sotto di esso, la copertura per le antenne cui abbiamo accennato poco fa.


Il bordo superiore lascia spazio all’ingresso MicroUSB ed al microfono per le riprese, mentre in quello inferiore è visibile esclusivamente il microfono per le chiamate.


Sul lato destro sono presenti il tasto di blocco/sblocco/accensione ed il bilanciere del volume. Poco più in basso, Huawei ha collocato i due sportellini per l’inserimento di MicroSIM e MicroSD, che si aprono con il meccanismo ormai collaudato della graffetta rivisitata in chiave tecnologica da Apple. A tal proposito, lodevole l’idea del produttore di inserirla nel foro del jack audio, andando così a proteggerlo dalla polvere. Lo troviamo sul lato sinistro dello smartphone.


Sotto il cofano, Huawei ha installato un processore proprietario Quad Core K3V2 da 1.5GHz, che consente di far girare il sistema operativo in modo fluido ma tende a scaldare parecchio, complice anche la scocca metallica. Diverse le occasioni in cui abbiamo notato un aumento di temperatura insolito rispetto ad altri smartphone, come ad esempio il download di applicazioni voluminose tramite Wi-Fi. E proprio a proposito di processore, nonostante la batteria da 2000 mAh, l‘autonomia è leggermente al di sotto delle aspettative. Riuscirete ad arrivare a serata, ma senza togliervi troppi sfizi.
Buona la quantità di RAM, 2 GB, forse sovradimensionata visto che il dispositivo supporta le reti 2G e 3G ma non l’LTE, aspetto che a pochi mesi dall’uscita sul mercato può iniziare a rappresentare un handicap nella fascia di prezzo in cui il terminale è collocato.

8 GB la memoria di massa, di cui poco più della metà disponibili per l’utente finale. Ma in questo caso interviene fortunatamente in soccorso lo slot per la memoria esterna.

A livello di connettività manca l’NFC, comunque ancora poco utilizzato nel nostro paese. Rispondono invece all’appello Bluetooth, Wi-Fi, GPS e GLONASS, DLNA.


Ascend P6 è mosso da Android 4.2.2, che stando alle informazioni ufficiose circolanti in rete potrebbe diventare Android 4.4 a gennaio. Un assaggio di KitKat lo offrono già le icone di stato bianche, parte dell’interfaccia Emotion UI. A tal proposito, Huawei sembra essersi ispirata ad Apple anche nel design dell’interfaccia utente, oltre che per le linee esterne. É infatti assente un menu applicazioni vero e proprio e quest’ultime sono disposte nelle schermate a lato della Home: una soluzione che ad alcuni può piacere, ma che insieme ai widget ed alle icone molto colorate potrebbe risultare, per altri, un po’ confusionaria.

Molto interessante la funzionalità “Applicazioni ad alto consumo“, che analizza e segnala la quantità di risorse e di batteria che ogni app utilizza, consentendo ad esempio di disabilitare l’operatività in background di quelle più avide. Assolutamente lodevole anche la “Gestione autorizzazioni“, che anticipa la funzione introdotta da Google su Android 4.3 (e purtroppo già abbandonata con la 4.4) offrendo una gestione approfondita dei permessi delle applicazioni, consentendo di revocarli anche singolarmente. Gestione autorizzazioni è anche in grado di individuare app che fanno largo utilizzo di invio SMS, arginando così i danni che potrebbero derivare da applicazioni con finalità poco oneste.

Buona la parte multimediale, che consente di riprodurre video in molti formati DIVX compresi, e di registrare video in risoluzione Full HD 1920×1080 con l’ottica posteriore. Gradita anche la presenza della Radio FM.
Un po’ sottotono le foto, con risoluzione fino ad 8 MP con la fotocamera principale, sia per quanto riguarda i colori – a volte poco vivi – sia per quanto riguarda la definizione.

Huawei_Ascend_P6_P6-U06-08


La confezione di vendita per l’Italia comprende una cover in silicone, un paio di auricolari stereo con telecomando, cavo dati MicroUSB, caricabatterie con porta USB e manuali di istruzioni.

Huawei Ascend P6 è disponibile in tre colorazioni (Nero, Bianco e Rosa) ad un prezzo di listino di 399 €, ormai prossimi ai 350 con le varie offerte disponibili online. Prezzo decisamente più invitante, vista la mancanza di alcune caratteristiche come la compatibilità con le reti LTE, da considerare soprattutto se si vuole fare un acquisto a lungo termine.

Approfondimenti: sito del produttore

Scheda tecnica

  • Schermo: 4.7 inch 1280*720 in-cell display
  • Dimensioni: 132.65 mm x 65.5 mm x 6.18 mm
  • Peso: 120 g
  • Reti: WCDMA 850/900/1700/1900/2100MHz GSM850/900/1800/1900MHz
  • SIM: MicroSIM
  • Ingressi: MicroUSB, MicroSD, audio 3.5 mm
  • Processore: 1.5GHz Quad-core CPU K3V2E
  • Sistema operativo: Android 4.2.2 con interfaccia Emotion UI
  • Fotocamera posteriore: 8.0 MP (foto 3264×2448, video 1920×1080)
  • Fotocamera frontale: 5.0 MP (foto 2592 x 1952, video 1280 x 720 pixels)
  • Codifiche audio: MP3, WMA 2–9, AMR-NB, AMR-WB, AAC, AAC+, eAAC+, MIDI
  • Formati audio: MP3, MP4, 3GP, WMA, OGG, AMR, AAC, FLAC, WAV, MIDI
  • Codifiche video: MPEG-4, H.264, H.263, Real Video 7–10, WMV 9, XVID, AC3
  • Formati video: 3GP, MP4, WMV, RM, RMVB
  • Localizzazione: GPS, GLONASS
  • Batteria: 2000 mAhConnettività: Bluetooth 3.0, WiFi 802.11b/g/n, USB 2.0

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: