Addio Android Market. Benvenuto Google Play

Logo di Google PlayGrosse novità in casa Google. Nell’arco degli ultimi anni è risultato sempre più chiaro che per conquistare i consumatori e legarli a sé ormai non bastano più singoli prodotti, anche se di eccelsa fattura, serve attirarli nel proprio ecosistema e fornire tutto quello che può servire loro al suo interno.

Seguendo questa filosofia Google ha deciso di mandare in pensione Android Market, Google eBookstore e Google Music e di sostituirli con Google Play, un unico snodo centrale in cui vendere tutti i suoi prodotti sul web e sulla piattaforma Android. Nei prossimi giorni l’icona dell’Android Market nei nostri terminali sarà sostituita da quella di Google Play.

Schermata del nuovo Google Play
A secondo degli accordi commerciali che Google ha concluso con i diversi paesi varieranno i contenuti disponibili in Google Play. Nell’immagine sopra è possibile vedere la pagina italiana con soli applicazioni e giochi accessibili. In altri paesi troviamo anche film, libri e musica e le rispettive applicazioni saranno rinominate in Google Play Movies, Google Play Books and Google Play Music.

Come altri ecosistemi cloud di questo tipo, anche qui abbiamo la possibilità di tramettere i nostri acquisti a tutti i nostri terminali e nei paesi in cui è accessibile Google Play Music si disporrà di uno spazio di archiviazione online per la musica di 20000 canzoni.

Approfondimenti: Google Mobile Blog

Fonte: The Verge 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: