Alcuni indizi portano a credere che Key Lime Pie sarà Android 4.3 e non 5.0

Logo di Google I/O 2013Maggio è alle porte e con esso tutta una serie di importanti conferenze di ambito informatico. Per tutti gli appassionati del sistema operativo Android l’appuntamento più importante è sicuramente la conferenza Google I/O 2013 che si terrà dal 15 al 17 maggio, tradizionalmente piena di novità interessanti.

Se ormai è data quasi per assodato la presentazione di una nuova versione di Android denominata Key Lime Pie, alcuni indizi dell’ultimo minuto portano a pensare che possa essere caratterizzata dal numero di versione 4.3 e non 5.0. Un’evoluzione di Jelly Bean quindi e non una versione totalmente nuova.

Google I/O 2013 
Andando ad analizzare i log dei loro server, il sito Android Police è riuscita a rintracciare degli utenti il cui IP li identifica come dipendenti di Google usare una build di Android denominata JWR23B su un Nexus 4 e un Nexus 7. La prima lettera delle build è sempre l’iniziale della versione di Android in uso e quindi Jelly Bean.

L’esistenza di questa determinata build è stata confermata ulteriormente da alcuni post nel blog ufficiale di Cromium che si occupa di scovare i bug, per cui si riduce ulteriormente la possibilità che possa trattarsi di un fake, anche se non è possibile escludere completamente questa possibilità.

Tutti noi utenti vorremmo sempre vedere salti di qualità considerevoli ogni nuovo anno, come quelli che hanno caratterizzato il passaggio da Gingerbread ad Ice Cream Sandwich e da quest’ultimo a Jelly Bean. Se Key Lime Pie dovesse veramente conservare l’architettura software di Jelly Bean si avrebbe comunque il vantaggio di consentire alle case costruttrici di aggiornare i propri prodotti più facilmente allargando finalmente la base d’utenza con a bordo le versioni più recenti di Android.

Approfondimenti: sito web di Android Police

Fonte: Android Central 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: