Tutti i nuovi terminali Android dovranno avere KitKat o al massimo Jelly Bean

Logo di AndroidIn una nota interna trapelata alla stampa Google comunica ai vari partner costruttori di hardware che per ricevere la certificazione e quindi avere accesso ai servizi e alle applicazioni di Google, tutti i nuovi dispositivi dovranno installare Android 4.4 KitKat.

Al massimo sarà consentito installare Android 4.2 Jelly Bean, ma a partire da questo mese nessun nuovo dispositivo che installi al lancio Android 4.1 o precedente riceverà la certificazione. Si tratta di un’ulteriore spinta verso la soluzione del problema della frammentazione che ancora affligge l’ecosistema Android.

distribuzione Android febbraio 2014 
Google concede ai costruttori un intervallo di nove mesi a partire dal lancio di una nuova versione di Android affinché i nuovi dispositivi lanciati sul mercato ottengano la certificazione, lasciando libere le singole compagnie di decidere date di annuncio e commercializzazione.

Android 4.4 KitKat ha ridotto i requisiti hardware ad appena 512 MB di RAM potendo quindi essere installato anche sui dispositivi di fascia bassa.

L’adozione in massa delle sole versioni più recenti del sistema operativo eviterebbe agli sviluppatori software di dover impiegare tempo e risorse sulla retrocompatibilità, concentrandosi quindi solo sulle API e sui servizi più recenti e performanti e migliorando di conseguenza il livello medio delle applicazioni presenti su Google Play Store.

Approfondimenti: Sito web Know Your Mobile

Fonte: Android Community

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: