WhatsApp beta: introdotto il gestore dello spazio occupato

WhatsApp è il client di messaggistica istantanea più diffuso al mondo grazie anche all’ottima diffusione sugli smartphone Android, il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo.

Da tempo l’azienda porta avanti anche un canale beta sul Play Store in cui include tutta una serie di novità che gli utenti iscritti ad esso proveranno in anticipo rispetto alla versione finale che verrà rilasciata solamente successivamente.

Nell’ultima beta prodotta, e non ancora disponibile in maniera stabile, è stato introdotto un sistema di monitoraggio della gestione dello spazio occupato che in parte viene in contro a tutte le richieste degli utenti fatte in tal senso nel corso degli anni.

Praticamente il sistema consisterà nello suddivisione delle varie chat in tutti gli elementi disponibili: testo, immagini, audio, video o documenti. In tal modo sarà possibile recuperare molto più rapidamente un determinato file e/o cancellarne un altro.

Come anticipato, ad ora non è ancora stata rilasciata questa versione sul canale ufficiale del Play Store, ma solamente per tutti coloro che sono abbonati al servizio delle beta pubbliche.

Attendiamo quindi il rilascio ufficiale su Android e, chissà, magari nelle prossime settimane anche su iOS.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: