Android: cresce la diffusione di Nougat a marzo 2017, ma Lollipop e Marshmallow dominano

Android_logoAndroid continua da molti anni a dominare il settore mobile confermandosi il sistema operativo più diffuso a livello globale su smartphone e tablet, e la sua popolarità continua a crescere con gli aggiornamenti costanti rilasciati da Google che versione dopo versione ottimizzano l’esperienza degli utenti ampliando le funzionalità a disposizione.

Come avviene ormai ogni mese, Google ha condiviso ancora una volta i dati aggiornati sulle versioni di Android più diffuse a livello globale. I dati, in tal senso, evidenziano una ulteriore crescita dell’ultima versione, Android 7.0 Nougat, ma le release Lollipop e Marshmallow continuano ancora oggi ad essere le più popolari.

Leggi il seguito

BlackBerry KeyONE in preordine a 599 euro in Germania

BlackBerry_logoCon il passare dei giorni si sta avvicinando anche la commercializzazione del nuovo BlackBerry KeyONE, lo smartphone dell’azienda canadese che ritorna ufficialmente sul mercato grazie a TLC.

Dopo la presentazione al Mobile World Congress di Barcellona, arrivano le prime notizie relativa alla commercializzazione ed al prezzo di vendita, che non si discosterà da quanto già visto precedentemente.

Leggi il seguito

Huawei Mate 9 Pro: in Italia dal 20 marzo a €999

Huawei_logoAl MWC 2017, Huawei ha aperto il sipario sui nuovi smartphone P10 e P10 Plus, ma già nel 2016 sono state moltissime le novità mobile presentate dal produttore cinese, che hanno ampliato il suo catalogo di dispositivi incontrando le esigenze di molti consumatori anche in Europa.

Uno dei prodotti svelati sul finire dell’anno scorso è stato Mate 9 Pro, una variante dell’omonimo phablet presentato da Huawei che riprende le forme del modello in edizione limitata Porsche Design applicando un prezzo leggermente inferiore. E adesso arriva conferma del fatto che Huawei Mate 9 Pro arriverà anche in Italia a partire dal 20 marzo prossimo.

Leggi il seguito

BlackBerry Aurora è il nuovo smartphone BBC100-1. Ecco le specifiche tecniche

BlackBerry_logoIn accordo con l’ormai ex-produttore canadese, TCL Corporation ha confermato che porterà sul mercato nuovi dispositivi con marchio BlackBerry, ed è in queste ultime settimane che si attendeva con impazienza la presentazione del primo smartphone di questa nuova era.

L’azienda ha confermato nei giorni scorsi si essere al lavoro su uno smartphone conosciuto internamente con il nome in codice BBC100-1, e adesso arriva finalmente la conferma non solo del nome, ma anche delle specifiche tecniche ufficiali, insieme alle prime immagini. Si chiamerà BlackBerry Aurora e sarà ancora una volta uno smartphone Android.

Leggi il seguito

BlackBerry Mercury sarà presentato il 25 febbraio

BlackBerry_logoCon il passare dei giorni si sta ampliando sempre di più la lista di produttori che saranno presenti al Mobile World Congress 2017 e di conseguenza aumentano anche i dispositivi che verranno svelati in occasione della manifestazione spagnola contribuendo ad aumentare l’attesa, derivante dalle aspettative nei confronti di terminali del calibro di LG G6 e Huawei P10.

Durante l’evento, tuttavia, sarà presente anche BlackBerry, come già anticipato da diverse settimane, e adesso finalmente sappiamo che il nuovo smartphone del brand canadese, nome in codice Mercury, sarà svelato al pubblico il 25 febbraio, esattamente due giorni prima dell’inizio ufficiale del MWC 2017.

Leggi il seguito

HTC Evo 10 è disponibile anche in Italia

HTC_logo_2009A distanza di mesi dalla presentazione ufficiale, arrivano finalmente notizie in merito ad HTC Evo 10, lo smartphone presentato da HTC in sostituzione del suo HTC 10.

Lo smartphone arriva su Amazon ad un prezzo decisamente alto, superiore a 700 euro, un po’ fuori mercato vista la situazione della società taiwanese.

Leggi il seguito

Nokia 6: il logo nel retro si stacca

Nokia_6_smallNokia 6 non sta stupendo tutti come ci si poteva aspettare e forse il suo più grande difetto è legato alla distribuzione solamente legata al mondo cinese che purtroppo ne limita moltissimo le potenzialità.

In attesa di capire se arriverà anche in Italia, o meglio in Europa, arrivano delle prime testimonianze di alcuni utenti che lo hanno acquistato e che hanno riscontrato non pochi problemi con il logo nella back cover.

Leggi il seguito