Eric Schmidt di Google si schiera con HTC contro Apple: ci fanno causa perché non sanno innovare

Logo di un tribunale della CaliforniaAppena due giorni fa vi abbiamo raccontato che l’International Trade Commission (ITC) ha espresso un parere preliminare sulla possibile violazione da parte di HTC di due brevetti di Apple su un totale di 10 infrazioni contestate. Se l’accusa venisse confermata ci sarebbero conseguenze sia per HTC che per Android in generale.
Se come compagnia Google aveva dichiarato di non essere preoccupata e di considerare le accuse infondate e un attacco al software open source, l’ex CEO di Google Eric Schmidt durante una conferenza in Giappone dal titolo Google Mobile Revolution ha risposto ad alcune domande su questioni riguardanti brevetti, proprietà intellettuali e conseguenti cause giudiziarie.

Eric Schmidt, ex CEO di Google
Eric Schmidt ha dichiarato che di recente si è assistito ad un’esplosione di dispositivi Android che hanno invaso il mercato e per via del loro successo i loro avversari stanno reagendo attraverso cause giudiziarie perché non sono in grado di rispondere attraverso l’innovazione.

Quando gli è stato chiesto in maniera esplicita un parere sulla causa intentata da Apple nei confronti di HTC, Eric Schidt ha risposto che faranno in modo che HTC non perda la causa. Non è chiaro cosa abbia voluto dire esattamente con questa affermazione, né come Google abbia intenzione di agire al riguardo, ma è sicuro che Google ha investito molto in Android e non ha intenzione di arrendersi senza combattere.

Fonte: Android Central

 

Rispondi