Google semplifica l’acquisto di news a pagamento con One Pass

Logo del nuovo Goggle One PassC’è grande fermento nell’editoria digitale in questi giorni. Prima abbiamo assistito al lancio del progetto editoriale legato a The Daily di Rupert Murdoch, quindi Apple ha annunciato la sua nuova strategia per la gestione degli abbonamenti su iPad e iPhone, non senza qualche polemica.

Adesso scenda in campo Google con il nuovo servizio One Pass che promette agli editori una gestione dei contenuti a pagamento, facile centralizzata ed economicamente conveniente. Ogni editore potrà decidere quale forma di pagamento adottare: a tempo, acquisto del singolo articolo, freemium, abbonamenti, sconti o coupon.

Google One Pass
Google One Pass funziona sia sui siti internet che nelle applicaizoni mobili. Una volta pagato l’articolo l’utente potrà accedervi via computer, cellulare e tablet e tramite qualsiasi browser.

Oltre alla forma di pagamento, gli editori sceglieranno anche quale prezzo far pagare. I pagamenti verranno gestiti tramite Google Checkout e Google tratterrà solo il 10% di ogni transazione, contro il 30% annunciato da Apple per il suo App Store.

Il servizio è disponibile per gli editori in Canada, Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

Approfondimenti: sito ufficiale Google One Pass

Fonte: Hi-tech Italy

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: