HTC potrebbe portare al Mobile World Congress un servizio di streaming musicale

Logo di HTCRecentemente vi abbiamo riportato la notizia secondo cui HTC avrebbe intenzione di presentare meno terminali nel 2012 concentrandosi di più sulla loro qualità. E’ lecito aspettarsi che HTC possa pensare di controbilanciare il minor numero di terminali concentrandosi sulla qualità dei servizi offerti.

In quest’ottica assumono un maggior senso le voci sulla possibile certificazione Playstation dei suoi terminali o le ultime indiscrezioni secondo cui HTC potrebbe presentare al Mobile World Congress un servizio di musica in streaming, valorizzando ulteriormente in questo modo l’investimento da 300 milioni di dollari compiuto per la società Beats.

HTC Sensation XE con Beats audio
Questa nuova applicazione dovrebbe diventare il riproduttore musicale standard negli smartphone e nei tablet prodotti da HTC e andrà a scontrarsi con prodotti simili come Spotify o la stessa Google Music nei paesi dove questi sono disponibili.

Inoltre il fondatore di Beats, Jimmy Iovine, è considerato uno dei personaggi più potenti all’interno dell’industria musicale statunitense e HTC potrebbe sfruttare la sua influenza durante le contrattazioni con le case discografiche per portare il maggior numero possibile di case discografiche sul suo nuovo servizio di musica in streaming.

Approfondimenti: GigaOM

Fonte: Phandroid

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: