Samsung Galaxy S4 “ottimizzato” per dare risultati migliori nei benchmark

Logo di Samsung Galaxy S4Il Samsung Galaxy S4 è uno degli smartphone più ricercati dotati di sistema operativo Android sia grazie all’efficace lavoro di marketing che in forza delle sue caratteristiche sia hardware che software che lo pongono nell’olimpo degli smartphone.

Adesso però si è scoperto che Samsung ha adottato una soluzione in questo terminale che rende il confronto con altri terminali basato sui benchmark un po’ meno sportivo, “ottimizzando” processore e GPU per dare prestazioni migliori nei test rispetto all’uso normale.

Samsung Galaxy S4 
Anche se Samsung non ha mai comunicato ufficialmente la velocità di clock della GPU dell’Exynos 5 Octa installato nella versione internazionale del dispositivo, su Anandtech sono stati in grado di appurare che con alcuni programmi di benchmarking questa giri a 532 MHz mentre in tutte le altre occasioni, compresi i giochi più pesanti, il chip è limitato a 480 MHz.
 
Un comportamento simile si verifica anche con la CPU, programmata per far funzionare tutti i core al massimo se si lancia uno di questi programmi di benchmarking. Mentre l’accesso alle impostazioni della CPU è disponibile per tutte le applicazioni, la Gpu è autorizzata a raggiungere la frequenza massima solo con determinate applicazioni di benchmark.

Se già in generale non è mai conveniente giudicare un dispositivo solamente dai risultati ottenuti con i programmi di benchmark, questi ultimi hanno ancora meno senso se le prestazioni che misurano non rispecchiano quelle dell’uso normale del terminale in questione.

Approfondimenti: Analisi dei test benchmark di Samsung Galaxy S4 su Anandtech

Fonte: The Verge 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: