Sony Ericsson lancia l’app ‘social’ Facebook inside Xperia per Android

Logo di Sony EricssonOltre ad aver presentato la nuova generazione di smartphone Android della gamma Xperia mini, in queste ore Sony Ericsson ha presentato anche una nuova applicazione per la gestione di social network (nello specifico di Facebook), destinata ad approdare su tutti i telefoni Sony Ericsson Xperia lanciati sul mercato nel corso del 2011.

L’app si chiama Facebook inside Xperia e integra le connessioni social in tutto lo smartphone, rendendo Facebook immediatamente accessibile dalle funzioni più usate quali la galleria fotografica e musicale, la rubrica e il calendario, consentendo agli utenti di condividere, commentare o cliccare “like” in modo semplice.

Leggi il seguito

Unboxing: Samsung GALAXY S (i9000)

Samsung GALAXY S (i9000)Con questo articolo vi presentiamo per la prima volta un nostro “unboxing”, ovvero la documentazione della procedura di rimozione dalla confezione di vendita di un prodotto, una tipologia di trattazione semi-approfondita che di solito precede una recensione più approfondita.

In questo caso stiamo parlando del Samsung GALAXY S (i9000), uno smartphone Android di grandissimo successo del quale si attende il lancio sul mercato del successore, il Samsung GALAXY S II presentato al Mobile World Congress 2011, ma che offre specifiche tecniche assolutamente attuali e che ha avuto il merito di avvicinare al mondo Android una grande fetta di pubblico proveniente da altre piattaforme.

Leggi il seguito

Sony avrà un tablet con Android Honeycomb

Logo di SonyNella competizione dei costruttori di tablet fino a questo momento mancava uno dei nomi più importanti, ossia Sony. Adesso Howard Stern ha annunciato al quotidiano economico giapponese Nikkei che Sony intende lanciare un tablet basato su Android 3.0 Honeycomb, che vedrà la luce quest’estate negli Stati Uniti.
Al momento non sono state fornite altre informazioni. In mancanza di certezze le ipotesi che compaiono in rete divenatno innumerevoli, come quella raccolta dai nostri cugini di Hi-Tech Italy secondo cui Sony Ericsson sarebbe al lavoro su un famigerato Playstation tablet, seguendo le orme dell’Xperia Play.

Leggi il seguito

Google Maps Mobile si aggiorna: siamo alla versione 5.3

Logo Google MapsL’app Google Maps Mobile, il noto sistema di mappe e navigatore per terminali Android e non solo, ha subito un aggiornamento e, dopo l’introduzione della funzione traffico, passa alla versione 5.3; tante le novità in questa versione, che riguardano principalmente la così detta “Location History” ovvero il resoconto dei luoghi nei quali siamo stati in un determinato periodo.

In questa nuova versione, inoltre, è possibile effettuare il check-in nel luogo che noi definiamo abitazione e vengono introdotte novità nella valutazione di un luogo in cui siamo stati; per avere la “Location History” sul nostro terminale, bisogna abilitarla innanzitutto dal sito web di Google Latitude (o dalle opzione di Latitude sul nostro smartphone) ed in seguito sarà visualizzabile sul nostro terminale.

Leggi il seguito

In foto il possibile successore del Sony Ericsson X10 Mini Pro

Logo di Sony EricssonNell’ultimo periodo Sony Ericsson è riuscita ad attrarre molta attenzione su di se grazie al lancio in 11 paesi del suo modello più peculiare, l’Xperia Play, di cui vi abbiamo dato notizia appena ieri. Adesso sono trapelate sulla rete le immagini di un nuovo dispositivo chiamato SK17i Mango.
A giudicare dalle foto dovrebbe trattarsi del successore del Sony Ericsson X10 Mini Pro, il terminale Android con tastiera qwerty più piccolo presente sul mercato. Il nuovo smartphone sembra avere linee più squadrate e una tastiera ridisegnata, nel poco spazio a disposizione vediamo una colonna di tasti in più sulla destra, tanto da permettere l’inserimento delle frecce direzionali.

Leggi il seguito

Sony Ericsson Xperia Play disponibile in 11 nazioni, presto in Italia

Logo di Sony Ericsson Xperia PlayIl Sony Ericsson Xperia Play, che vi abbiamo mostrato in questo nostro hands-on, ha fatto il suo debutto il 1 aprile in 11 diversi paesi: Inghilterra, Germania, Olanda, Austria, Svizzera, Svezia, Norvegia, Danimarca, Russia, Hong Kong e Taiwan.  Entro due settimane il terminale sarà disponibile in altri 6 paesi.
Vi avevamo già dato notizia dei 6 giochi già precaricati nell’Xperia Play, mentre il numero di giochi adattati a questo nuovo terminale sale invece a ben 60 titoli. Alcuni di questi saranno in esclusiva per il Playstation phone, come per esempio il nuovo Asphalt 6: Adrenaline.

Leggi il seguito

[MWC 2011] Hands-On: INQ Cloud Touch (‘Facebook phone’) [con video demo]

In fotoL’enorme quantità di materiale raccolta dai nostri inviati all’evento fieristico MWC – Mobile World Congress 2011 continua a riservare diverse sorprese più che piacevoli a noi che siamo chiamati a sistemarla e pubblicarla.

Nel corso della manifestazione dedicata alla telefonia mobile, che si è svolta lo scorso febbraio in Spagna, presso la Fiera di Barcellona, il nostro staff ha potuto conoscere da vicino i due telefoni attorno a cui era nato il rumor riguardante un possibile telefono realizzato da Facebook, Cloud Touch e Cloud Q di INQ Mobile: in questo articolo vedremo una galleria fotografica “hands-on” del “Facebook phone” INQ Cloud Touch, corredata dalle specifiche tecniche e da una video demo in lingua inglese.

Leggi il seguito

Andy Rubin in persona vigilerà contro la frammentazione di Android

Logo di AndroidLa natura open source di Android ha fatto si che venisse adoperato come sistema operativo di innumerevoli terminali di svariati produttori in tutto il mondo. Se da un lato ciò è stato un elemento fondamentale per la sua diffusione, dall’altro l’apparente assenza di regole ha avuto come conseguenza il fenomeno della frammentazione.
I terminali presenti sul mercato presentano versioni diverse di Android e non tutti i produttori rilasciano aggiornamenti a versioni più recenti, se non dopo svaraiti mesi. Sembra che adesso le cose stiano per cambiare e che Google abbia deciso di rafforzare le clausole di non frammentazione negli accordi con i costruttori.

Leggi il seguito