Pericolo Smartphone: La Ricarica Notturna è un errore se fatta cosi

0
139

Come fa a funzionare uno smartphone? Da cosa è composta la batteria? Celle agli ioni di litio innescano una reazione chimica.

Tutti abbiamo uno smartphone e purtroppo molti di noi ne sono dipendenti. Vi siete però mai chiesti come fa ad essere acceso anche se non è collegato a nessuna presa di corrente? Ovviamente il suo funzionamento è determinato da una batteria che alimenta i microcircuiti interni molto delicati. Il dispositivo mobile è formato da celle agli ioni di litio che vanno ad innescare una reazione chimica. Questa libera elettroni causando di conseguenza il passaggio di energia.

Gli elementi di cui è composto il nostro smartphone vengono influenzati dal calore esterno, quindi è ovvio che una temperatura eccessiva può portare a situazioni non raccomandabili. Attenzione poi anche a come si ricarica il cellulare. Molti di noi lo lasciano andare tutta la notte mettendo a rischio l’incolumità non solo del dispositivo ma di noi stessi più in generale. Ecco cosa accade nel dettaglio per evitare poi spiacevoli sorprese.

Batteria smartphone: grave errore la ricarica notturna

Solo in via teorica non cambia nulla nel ricaricare la batteria dello smartphone di notte o di giorno. Certo è che c’è una bella differenza nella nostra soglia di attenzione nei confronti di quanto accade. Quando dormiamo un eventuale malfunzionamento non può essere gestito tranquillamente. Una batteria difettosa potrebbe anche esplodere andando a generare un incendio. Una sola scintilla potrebbe di fatto creare dei problemi di non poco conto. Proprio per questo la prudenza non sembra essere mai troppa anche nei confronti di una banale ricarica della batteria del nostro smartphone.

Diverse compagnie costruttrici di smartphone hanno già studiato il cut off dell’energia quando si raggiunge il 100% della ricarica. Questo però non garantisce il controllo dell’azione degli elementi esterni. Termosifoni, coperte termiche possono creare dei rischi enormi entrando in contatto col dispositivo. Proprio per questo il consiglio è quello di controllare quanto accade andando a seguire la ricarica durante il giorno. Inoltre si possono sfruttare opzioni di spegnimento e riaccensione automatica che si trovano nelle impostazioni del dispositivo. questo accade per molti marchi noti come per esempio l’emergente Xiaomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here