Puoi avere StarLink anche in Italia, ma il prezzo? Non crederesti mai a quanto costa

0
92

Elon Musk sembra ben deciso a conquistare il pubblico italiano con un servizio che ai cittadini del Belpaese serve come il pane: la connessione internet a banda larga.

Starlink - Androiditaly.com 20221103
Starlink – Androiditaly.com

Nello specifico, Musk sta offrendo agli italiani la connessione internet a banda larga dallo spazio, ovvero quella gestita da StarLink attraverso la sua rete satellitare a bassa quota, a un prezzo veramente mai visto prima.

Infatti, se negli Stati Uniti il costo del servizio mensile è stato aumentato dai 99 ai 110 dollari e quello dello starter kit da 499 a 549 dollari, in Italia la tendenza è invece andata al ribasso: l’hardware, ovvero lo starter kit, si paga appena un euro per un periodo di prova di 30 giorni, ed il servizio mensile è scontato del 50%.

StarLink, in Italia è già Natale

Starlink - Androiditaly.com 20221103 2
Starlink – Androiditaly.com

Insomma Elon Musk fa le veci di una sorta di Babbo Natale per il mercato italiano, terreno ancora sostanzialmente vergine per questo tipo di servizio, che il tycoon di origini sudafricane ha deciso di conquistare ad ogni costo.

Tanto da aver scelto di far pagare appena 1 euro per lo starter kit per il primo mese, che è di prova, al termine del quale si versa un saldo di soli 409 euro, e soli 50 euro invece che 100 euro per il costo di abbonamento mensile. Un bel miglioramento rispetto alla scorsa primavera, quando lo starter kit era in promo a 644 euro, l’abbonamento a 99 euro con 75 euro di spedizione dell’equipaggiamento, ora gratuita.

StarLink, come funziona

Elon Musk Twitter - Androiditaly.com 20221103
L’account Twitter di Elon Musk – Androiditaly.com

La connessione ad Internet di Starlink si basa sul lavoro di migliaia di mini-satelliti, i quali avranno il compito di trasmettere il segnale. E, di conseguenza, di garantire la connessione ad Internet. Ogni satellite Starlink ha una dimensione contenuta ed un peso leggermente superiore ai 250 chilogrammi.

Sono satelliti autoalimentati, sfruttando i panelli solari. Ogni satellite possiede infatti un pannello solare che garantirà la sua alimentazione ed il suo conseguente funzionamento. I satelliti Starlink verranno mantenuti in orbita bassa. In media, distano circa solamente 550 chilometri dal suolo terrestre.

Aal momento, il servizio è ufficialmente disponibile nei seguenti Paesi: Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Regno Unito, Irlanda, Austria, Paesi Bassi, Belgio, Danimarca, Portogallo, Australia, Nuova Zelanda, Svizzera, Italia.

Dunque, anche nel nostro Paese, è attualmente possibile utilizzare questo servizio di connessione ad Internet. Il servizio di connessione satellitare al web è ufficialmente sbarcato in Italia lo scorso 6 ottobre 2021.

Starlink promette velocità di download tra i 50 e i 150 Mbps, quindi il risultato è veramente notevole, soprattutto considerando la media per il Paese (rilevata dal sito Ookla) di 105 Mbps, anche se ovviamente ci sono considerevoli fluttuazioni.

FONTE