Skype si aggiorna alla versione 7.18 per Android

Skype_logo_copyForte di una base di utenti che a livello globale comprende centinaia di milioni di utenti, Skype continua ad essere una delle applicazioni di comunicazione più conosciute al mondo, offrendo l’accesso a molte funzionalità che comprendono messaggistica istantanea, chiamate vocali e videochiamate ma anche molte funzioni legate alla condivisione di contenuti.

L’app, disponibile anche per gli utenti Android, è tornata a ricevere un nuovo aggiornamento portando sul Google Play Store la versione 7.18 che implementa diverse novità interessanti destinate anche all’ottimizzazione dell’esperienza sui dispositivi Samsung.

Leggi il seguito

Skype si aggiorna: disponibile la versione 7.15 per Android

Skype_logoSkype è tra le applicazioni utilizzate da milioni di utenti per comunicare attraverso dispositivi mobili, e in tal senso gli sviluppatori continuano a rilasciare periodici aggiornamenti su tutte le principali piattaforme presenti sul mercato offrendo nuove funzioni e ottimizzando l’esperienza in generale.

E’ proprio di questi ultimi giorni la distribuzione di un nuovo aggiornamento per il client ufficiale Skype per dispositivi Android, che porta sul Google Play Store la versione 7.15 caratterizzata da una serie di migliorie e ottimizzazioni che vanno ad offrire una esperienza ancora più completa per gli utenti.

Leggi il seguito

Gli smartphone Android di Lenovo integreranno app Microsoft

Lenovo_logoLenovo è senza dubbio tra i produttori di smartphone Android che, negli ultimi anni, è riuscito a farsi conoscere da un’ampia fetta  di pubblico a livello globale, e questo anche grazie all’acquisizione del brand Motorola da parte di Google che ha portato alla commercializzazione di nuovi dispositivi del brand Moto, ampliando il catalogo di dispositivi mobile a disposizione dei consumatori.

E’ di questi giorni la conferma ufficiale di un importante accordo siglato tra Lenovo e Microsoft, che vedrà pre-installate sui dispositivi del produttore cinese alcune delle applicazioni più popolari tra quelle offerte dal colosso di Redmond.

Leggi il seguito

Microsoft e Xiaomi estendono la partnership. Da settembre servizi Microsoft pre-installati su dispositivi Android di Xiaomi

xiaomi_logoXiaomi è una delle start-up che, negli ultimi anni, è riuscita ad attirare maggiormente l’attenzione a livello globale, riuscendo in appena sei anni ad imporsi come uno dei principali produttori di smartphone in Cina ed espandendo la propria diffusione ad altri mercati emergenti riuscendo con i suoi prodotti di qualità dal prezzo accessibile ad incontrare le esigenze di milioni di utenti.

Xiaomi di recente ha già stretto una importante collaborazione con Microsoft dando ai propri utenti la possibilità di testare il sistema operativo Windows 10 su alcuni dispositivi Android, e adesso questa partnership è stata estesa, e porterà alcuni dei principali servizi di Microsoft sui dispositivi Android realizzati da Xiaomi.

Leggi il seguito

Skype per Android finalmente aggiornato con il Material Design

Logo di SkypeSkype, la famosa applicazione di messaggistica e videochiamate, è stata recentemente aggiornata alla versione 6 per Android conformandosi finalmente ai dettami del Material Design e assumendo quindi l’aspetto di un’applicazione nativa Android.

Per lungo tempo Microsoft aveva mantenuto un aspetto simile per tutte le versioni di Skype a perscindere dalla piattaforma, adesso invece vedremo il famoso bottone fluttuante in basso a destra per iniziare una nuova attività nell’applicazione e il pannello del menu a scomparsa a sinistra. Dopo il salto vedremo le altre novità dell’aggiornamento.

Leggi il seguito

Microsoft lancia il nuovo Nokia X2, smartphone Android da 99 euro

Logo di Nokia X2Nokia continua la sua incursione nel campo Android con la seconda generazione dei suoi smartphone “democratici” annunciando il lancio di Nokia X2 che sarà venduto nella versione dual SIM da luglio 2014 al prezzo di 99 euro.

Questo dispositivo offre delle caratteristiche tecniche migliorate rispetto al suo predecessore: un display ClearBlack da 4,3 pollici con risoluzione di 800×480 pixel, un processore dual core Snapdragon 200 da 1.2 GHz, 1 GB di RAM, fotocamera posteriore da 5 Megapixel con autofocus e flash, batteria da 1800 mAh. Trovate il comunicato ufficiale dopo il salto.

Leggi il seguito

[MWC 2014] Nokia presenta 3 nuovi smartphone Android entry level (con video italiano)

Logo di Nokia XCome avevamo anticpato, Nokia ha approfittato del palcoscenico offerto dal Mobile World Congress per lanciare una nuova linea di smartphone con a bordo il sistema operativo Android. La nuova serie è composta da Nokia X, Nokia X+ e Nokia XL.

Questi dispositivi fungono da ponte tra l’ecosistema delle applicazioni Android e i servizi offerti da Microsoft, il tutto compreso all’interno di terminali dotati della qualità costruttiva Nokia. Vedremo in dettaglio le loro caratteristiche dopo il salto insieme ad un video di presentazione in italiano.

Leggi il seguito

Nokia potrebbe lanciare il suo primo smartphone Android a fine mese

Logo di NokiaSecondo quanto riportato dal Wall Street Journal Nokia potrebbe svelare il suo primo smartphone con sistema operativo Android a fine mese durante il Mobile World Congress 2014.

Questo terminale, a cui finora ci si riferiva con il nome in codice Normandy, potrebbe essere commercializzato con il nome Nokia X e monterebbe una versione modificata del sistema operativo Android senza accesso a Google Play Store, come già avviene con i tablet di Amazon.

Leggi il seguito

Samsung ChatOn aggiunge il supporto a SMS/MMS in Germania e Brasile

Logo di Samsung ChatOnCome abbiamo avuto modo di dire in diversi altri articoli, la messaggistica istantanea è uno dei campi di battaglia più infuocati sui dispositivi mobili, con diversi pesi massimi come WhatsApp, BBM, Skype e molti altri a contendersi il favore degli utenti.

Per non essere esclusa dai giochi, Samsung ha introdotto il supporto a SMS e MMS su ChatOn in Germania e Brasile, facendo seguire alla propria applicazione di messaggistica l’esempio di Google con Hangouts.

Leggi il seguito