Belen Rodriguez e i presunti favoritismi. L’ospedale di Padova in Procura

0
88
Belen
Belen on Instagram

Belen Rodriguez non ha pace nemmeno a pochi giorni dalla nascita della figlioletta anche se direttamente coinvolto sarebbe l’ospedale di Padova.

Belen e Luna
Belen e Luna on Instagram

Al centro del mirino ci sarebbe il sospetto che alla show girl e modella argentina, che ha scelto di partorire a Padova, sarebbe stato riservato un trattamento diverso rispetto alle altre mamme.

Belen, infatti, che era già stata avvistata più volte con la sua ginecologa presso la struttura per delle visite aveva preferito la città di Padova rispetto a quella di Milano per dare alla luce Luna Marie.

A tal proposito, per favorire la vicinanza, avrebbe soggiornato con la famiglia, nella fase antecedente, durante il parto stesso e tuttora presso la vicina Isola di Albarella, l’ isola privata della Marcegaglia.

La nascita della figlia è stata annunciata dalla bellissima argentina con un post su Instagram: “C’è qualcuno che è nato adesso”. Luna Marì, seconda figlia di Belen Rodriguez dopo Santiago è venuta alla luce in anticipo rispetto alla data presunta del parto.

E’ Andato tutto secondo i piani, perchè la piccola, che è nata nel reparto di ginecologia di Padova, non ha avuto nessuna complicanza. E’ venuta al mondo verso l’ una di notte, nel pieno dei festeggiamenti per la vittoria dell’Italia con un peso di 2,9 chili.

l’ ospedale di Padova al centro di pesanti polemiche.

Il fatto che avrebbe fatto infuriare il Codacons, l’ associazione che tutela i consumatori, ma anche i sindacati stessi è quello di aver riservato l’ intero terzo piano a Belen dove aveva la stanza.

La prova è stata data da un cartello appeso con su scritto che i tasti dell’ ascensore per i terzo piano erano stati disattivati “causa Belen”. A detta dei sindacati ciò avrebbe comportato disservizi e disuguaglianze.

Il Codacons, per lo stesso motivo ha addirittura presentato un esposto in Procura per ” interruzione di pubblico servizio”. Un ‘accusa sulla quale sarebbe intervenuto Il direttore dell’ ospedale: “Non c’è stato alcune reparto bloccato e nessun piano è stato interamente dedicato alla figlia di Belen Rodriguez”.

Sarà ora la Procura di Padova a fare luce sul caso.

Belen
Belen on Instagram

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here