Nissan è la prima ad abbattere il costo delle batterie allo stato solido a soli 75 $/kWh

0
228

La nota casa produttrice di automobili ha appena raggiunto un nuovo traguardo: le sue batterie saranno costruite completamente allo stato solido, utilizzando il litio e permettendo all’azienda di ridurre drasticamente il costo.

Nissan è la prima ad abbattere il costo delle batterie allo stato solido a soli 75 $/kWh
Nissan, con la sua iniziativa, mira a produrre auto elettriche più prestanti ed ottimali – Androiditaly.com

Veniamo a sapere di questa notizia durante l’evento Ambition 2030, nel quale, Nissan, ha spiegato che tipo di piano seguirà per quanto riguarda la produzione delle batterie. La società, dunque, afferma di aver compiuto degli ottimi progressi sui normali ioni di litio, realizzando una cella senza cobalto e che gli permetterà di abbassare i costi del 65% entro il 2028.

LEGGI ANCHE: K’Watch Glucose e il suo compito per diagnosticare e prevenire il diabete

Oltretutto, sarà proprio in quell’anno che lancerà sul mercato un nuovo veicolo elettrico dotato di una batteria allo stato solido, realizzata con la tecnologia proprietaria ASSB, acronimo di All Solid State Battery, e che verrà progettata a Yokohama.

Lo scopo del programma

Nissan è la prima ad abbattere il costo delle batterie allo stato solido a soli 75 $/kWh
Il progetto di Nissan, per quel che sappiamo, andrà avanti per diversi anni – Androiditaly.com

Queste notizie fanno presumere che, Nissan, costruirà veicoli sempre più diversi e in base alle esigenze dei suoi consumatori. Difatti, dobbiamo tenere a mente che le batterie agli ioni di litio senza cobalto sono diverse da quelle allo stato solido con tecnologia ASSB.

Nel primo caso si tratta di mezzi più comuni e rivolti a chiunque, quindi non parliamo di automobili molto costose. Ma nel secondo, invece, la situazione cambia: le vetture prodotte saranno esclusive e più performanti, facendo intendere la chiara differenza di progettazione.

L’obiettivo di Nissan, però, resta sempre lo stesso: rimanere sulla soglia dei 75 dollari a kWh. Se così fosse vorrebbe dire avere un costo di 7,500 dollari per delle batterie da 100 kWh, ed un altro prezzo di 3,750 dollari per altre da 50 kWh.

L’azienda, in aggiunta, crede di poter già fare meglio raggiungendo 65 dollari a kWh a livello di pacco batteria, ed arrivando ad avere una completa parità di costo tra un auto elettrica e una a benzina. Ovviamente, Nissan, ha già previsto le tante domande di progettazione, motivo per cui instaurerà più collaborazioni per poter avere una capacità produttiva di 52 GWh nel 2026 e di 130 nel 2030.

LEGGI ANCHE: Visore AR di Apple in arrivo con design e potenza pari a quelli di un MacBook

Così facendo potrà costruire fra le 650.000 e le 850.000 vetture, oppure tra i 1,6 e i 2,2 milioni di veicoli. Quest’ultimi, tra l’altro, saranno fatti di materiale riciclato grazie all’aiuto di 4R Energy, cioè una sussidaria che lavora in questo campo da 10 anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here