Usare un 386 per minare Bitcoin? possibile, ma i risultati sono devastanti

0
96

Sembrerebbe una sfida impossibile ma in linea del tutto teorica anche i vetusti device che utilizzano il linguaggio DOS potrebbero minare criptovalute

msdos 17012021 - Androiditaly.com
E’ stato uno dei primi sistemi operativi lanciati sul mercato da Microsoft, Microsoft Disk Operating System però non ha mai abbandonato del tutto il cuore degli amanti della tecnologia retrò – Androiditaly.com

Il curioso esperimento è apparso sulla piattaforma online Medium, e subito ha fatto impazzire il web. A condurlo troviamo l’utente Dimitrii Eliuseev, che stravolgendo i parametri canonici del mining, ha deciso di intraprendere una strada completamente diversa.

Mettete da parte la stereotipata idea che per creare criptovalute dovete necessariamente armarvi di una buona macchina con un discreto GPU, di una rete elettrica sufficientemente adeguata, e sistemi ASIC. Perché potrebbe non essere indispensabile.

LEGGI ANCHE: Fare mining con la propria Tesla? si, e ci guadagni dai 400 agli 800 Dollari per mese

L’esperienza di Eliuseev ha di fatto dimostrato che per minare basterebbero, in teoria, sistemi e macchine che non avremmo mai pensato di prendere in considerazione.

Quando anche un MS-DOS su 386 può contribuire alla nostra fortuna da lasciare alle future generazioni

hrd-msdos 17012021 - Androiditaly.com
Se credevate che l’ambiente delle criptovalute fosse fatto solo di macchine di ultima generazione, dovrete ricredervi. Nel loro settore di nicchia anche i vecchissimi 386 fanno la loro parte – Androiditaly.com

L’utente si è voluto cimentare con questa peculiare esperienza, andando a ribaltare dei meccanismi ormai consolidati. Munito solo di quello che si definiva un portatile all’avanguardia negli anni 80, un Toshiba T3200SX, di processore 386SX da 16MHz, e un sistema operativo MS-DOS si è lanciato in un’impresa mai sperimentata, per ovvie motivazioni, da nessuno prima d’ora.

In effetti circa quarant’anni fa questa dotazione poteva essere considerata la prima linea per gli apparecchi di questo tipo. Acquistarla avrebbe voluto significare spendere circa 6299 dollari, una cifra che traslata al giorno d’oggi sarebbe pari a circa 14 mila dollari.

Eliuseev è riuscito creare un miner nel linguaggio di programmazione C++ per MS-DOS, e l’ha condiviso con gli altri utenti su GitHub. Una volta scaricato questo può essere utilizzato su ogni apparecchio che utilizza MS-DOS.

LEGGI ANCHE: Grazie a questa nuova legge le nostre criptovalute saranno al sicuro da truffe e frodi

In realtà non si tratta di un vero e proprio strumento operativo, quanto un beta test in grado di simulare l’operazione. Il risultato? Se decidessimo di avvalerci del Toshiba T3200SX in oggetto guadagneremo 1 dollaro in appena 584 milioni di anni. E non si tratterebbe certo di un affare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here