Tabbys Star e l’enigma alieno che sta confondendo gli utenti

0
75

Se siete appassionati di segreti extraterrestri, o che potrebbero esserlo, questo articolo sicuro c’interesserà. Riguarda l’ultimo mistero che la scienza sta affrontando.

Tabby’s Star, l’enigma della stella aliena – Androiditaly.com

La stella KIC 8462852, meglio nota come Tabby’S Star o anche con il soprannome “WTF Star” (non pensate male:  significa “where’s the flux“) , continua ad alimentare le teorie più strambe, proprio perchè unica nel suo genere: infatti non siamo in grado di spiegare scientificamente le variazioni di luminosità più uniche che rare rilevate dal telescopio  spaziale Keplero. Nessuno, fino ad ora, è riuscito a dare una spiegazione. Famiamo un po’ il punto della situazione: Tabby’s Star si trova nella costellazione del Cigno a circa 1.470 anni luce dalla Terra e le sue  variazioni di luminosità non erano sotto ricerca, anzi per pura fortuna sono state trovate! Insomma, un caso che non doveva verificarsi, e che sembra “caduto dal cielo”

Il telescopio ha il compito di osservare e misurare le variazioni di luminosità di una stella, spesso influenzate dall’ombra del passaggio di un pianeta in orbita attorno alla stessa stella, per quello la luminosità on è MAI la stessa.  Nonostante ciò, dalla misurazione di questi cali di luce siamo in grado di estrapolare un numero incredibile di informazioni, che ci fanno conoscere la storia geologica della stessa, il suo diametro, la sua galassia e come si comporta. Ecco perchè Tabby’s è cos fuori dal comune: non rispetta nessun parametro conosciuto.

Ecco come si presenta la Tabby’s Star – Androiditaly.com

Tabby’s Star ha mostrato sin dalle prime osservazioni, avvenute già nel  2015 da parte dell’astronoma statunitense, Tabetha S. Boyajia (da qui il nome Tabby’s Star) un comportamento ancora più insolito evidenziando cali di luminosità transitori compresi tra il 15 e il 22%. La stella ha un’irregolarità davvero impressionante.

Le teorie uscite fino ad ora

Tra le teorie più apprezzate e quotate dalla comunità scientifica, una con i piedi per terra, c’è quella secondo cui a causare l’abbassamento di luminosità, oltre allora dei pianeti, ci sarebbe un’immensa nuvola di polvere e frammenti che orbita attorno alla stella. Vista la grande intensità di questo sfarfallio si pensa che la causa sia da ricercare nei resti di un pianeta distrutto di cui non si hanno notizie. Se così fosse,  i frammenti sarebbero in grado di bloccare la luce di Tabby’s Star dal nostro punto di vista e far vedere lo sfarfallio irregolare.

Perchè la teoria aliena non è da scartare – Androiditaly.com

Alcuni scienziati convergono nel dire che “la concentrazione di polvere e frammenti per arrivare ad un oscuramento simile dovrebbe superare oltre ogni più rosea previsione“.La seconda teoria ipotizza che questo oscuramento sia a causa di qualche oggetto cosmico di grandi dimensioni  o forse in una ammasso di corpi celesti che si ritrovano ad essere straordinariamente vicini e compatti (non è così impossibile). Ma se per la luminosità va bene, non spiega la cadenza di questo farfallino. Quindi, poco accreditata.

Ma la scienza non lascia indietro neanche le teorie che, comunemente, si possono chiamare “complottiste”.  Ipotizza che ci sia una possibile megastruttura aliena in grado di catturare la luce di una stella a fini energetici, ma costruita non da noi, bensì da una civiltà decisamente più avanzata, gli extraterrestri. Ad oggi non ci sono prove che Tabby’s Star sia circondata da una megastruttura di canalizzazione energetica, anche perchè la cosa mentalmente ci sembra improbabile, ma nonostante tutto l’ipotesi aliena non è stata scartata del tutto, perchè… non si sa mai.

In conclusione, gli scienziati chiudono il cerchio dicendo che quasi certamente alle spalle c’è una spiegazione scientifica di cui ancora non sanno rispondere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here