Giocare a GTA5 su Game Boy: il pazzesco quanto astuto porting che ha dell’incredibile

0
104

Un titolo diventato cult e una console che ha fatto la storia si incontrano. In altre parole GTA 5 e il Game Boy della Nintendo sono compatibili con la giusta strategia. Grazie ad uno youtuber ecco il ponte fra generazioni. 

game boy console
GTA 5 da Game Boy, infranto il limite spazio-temporale. – Androiditaly.com

La console portatile originale Game Boy uscì nel 1993 facendo impazzire i preadolescenti. Grand Theft Auto V invase le case dei ragazzi vent’anni dopo per non uscirne più visto il successo che mantiene ancora oggi. Due icone lontane nel tempo ma entrambe intramontabili. Quindi perché non fare una combo?

La risposta dello youtuber There oughta be è stata “Perché no?” ed è passato all’azione. La soluzione trovata prevede di giocare da remoto poiché il gioco viene fatto correre sulla PlayStation. I controlli del Game Boy mandano l’input alla console dove corre il gioco.

Nessuna modifica alla console del 1993, il “magico hardware” è la cartuccia Wi-fi per Game Boy. La preziosa cartuccia permette un collegamento senza fili con la PlayStation. Molto meglio di un banale mirroring, modalità ben nota ai più appassionati.

Risoluzione bassa, in diverse sfumature di verde ma fluidità di gioco comparabile a quella abituale, un contrasto notevole. Come lo youtuber ha voluto sottolineare, non è possibile avere la schermata full screen per l’impostazione stessa dei pixel della console antidiluviana Però l’emozione di riprendere in mano quello che è quasi un reperto per uno dei titoli più amati è unica.

GTA V, perché non tramonta mai

grand theft auto
Il gioco di Rockstar Games costato 265 milioni di dollari – Androiditaly.com

All’epoca della sua uscita GTA V costituiva un gioco sperimentale sotto diversi punti di vista. La modalità online prima di tutto, diventata presto ritrovo virtuale di migliaia di utenti. Delle gang online che si riunivano per poi tuffarsi tra le strade di Los Santos, un party dotato di auto e pistole. Chat fra amici e missioni di gruppo hanno aperto una nuova frontiera di GTA.

Le microtransazioni previste nella modalità online al 2018 si attestavano sui sei miliardi di dollari. Le copie vendute erano arrivate nello stesso anno a 90 milioni. Con numeri simili Rockstar Games non poteva certo abbandonare la sua gallina dalle uova d’oro. Per quanto molti dubitano che GTA VI possa superare il suo antenato.

La trama di GTA V era inoltre molto articolata e settata su tre personaggi a differenza dei capitoli precedenti. Franklin, Michael e Trevor potevano essere cambiati in ogni momento a discrezione del giocatore.

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here