Hai la dipendenza da smartphone? Ecco come fare a capirlo e come comportarsi

0
93

A volte utilizziamo per troppo tempo il nostro cellulare e nemmeno ce ne accorgiamo. Per cui, la domanda che ci chiediamo è semplice: in che modo possiamo di conoscere una dipendenza da smartphone?

Hai la dipendenza da smartphone? Ecco come fare a capirlo e come comportarsi
Grazie ad alcuni consigli è possibile scampare dal pericolo della dipendenza – Androiditaly.com

L’invenzione degli smartphone ha notevolmente cambiato la nostra vita, è inevitabile pensarlo. Qualunque azione può essere svolta con una facilità immane, difatti possiamo entrare in contatto con i nostri conoscenti in un secondo e anche scaricare applicazioni di ogni genere senza alcuna difficoltà.

Oltretutto sono anche facili da usare, quindi non possiamo che essere contenti dell’avanzamento della tecnologia. Tuttavia, a causa sella disponibilità di servizi, app e giochi, le persone hanno iniziato a sviluppare una dipendenza che prende il nome di nomofobia. Ma in cosa consiste esattamente?

I sintomi della dipendenza

Hai la dipendenza da smartphone? Ecco come fare a capirlo e come comportarsi
I cellulari, seppur abbiano cambiato in modo molto positivo alcuni aspetti della vita, potrebbero essere dannosi per alcuni di noi – Androiditaly.com

Molti sentono la mancanza del cellulare non appena quest’ultimo è assente, segno del fatto che effettivamente ci sia una sorta di dipendenza. Alcuni, addirittura, lo preferiscono agli amici e ai parenti, ma al di là di ciò che potreste pensare questo è un problema anche di chi ha 60 anni, e che non riguarda soltanto i giovani.

Comunque, i sintomi di questa dipendenza riguardano principalmente i seguenti fattori: controllo ossessivo delle chat e delle notifiche dei social media, addormentarsi con il telefono in mano, controllare le notifiche e i messaggi appena si apre gli occhi la mattina, manifestare disagio se il telefono è scarico, aver paura di perdere le informazioni del giorno e ignorare le persone in una conversazione per guardare lo smartphone.

Quanto abbiamo elencato porta ad avere delle conseguenze negative sia dal punto di vista fisico che da quello psicologico. Nel primo caso lo vediamo con disturbi agli occhi, mal di testa, mancanza di sonno, disturbi del sonno, mentre nel secondo con ansia e ossessione, elementi che tendono ad isolare la persona e a renderla molto più chiusa nei confronti della comunità in cui vive.

Ma come possiamo “guarire” da questa dipendenza? Gli esperti consigliano di essere consapevoli delle proprie debolezze e di limitare l’uso dello smartphone. Per farlo dovremo eliminare le notifiche della chat di gruppo, stabilire le ore di utilizzo, spegnerlo alla notte, metterlo in un’altra stanza, inserire il silenzioso quando si parla con altre persone o tenerlo nella tasca il più possibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here