Torna il mitico Commodore 64 e per il suo 40° compleanno si presenta con Android e Windows 11

0
46

Una notizia fantastica per i nostalgici del videogame: Commodore 64 torna con un computer che è… una tastiera.

Commodore 64
I più nostalgici saranno felici di sapere che è in arrivo un computer all-in-one di Commodore 64 – Androiditaly.com

Agli albori dell’esperienza videoludica mondiale sono presenti alcuni strumenti che sono diventati iconici per intere generazioni di gamers. Basti pensare alla prima PlayStation, che pure è nata in periodi di tecnologia già più avanzata, oppure al GameBoy di Nintendo, che ha reso il gaming portatile popolare nel mondo.

Una pietra miliare, in questo senso, è certamente il vecchio Commodore 64 che, forse, rispetto ai suoi predecessori si rivolge a una nicchia ancora più ristretta di appassionati. Per tutti loro, però, è in arrivo un prodotto che li farà di sicuro felici. Certo, ci sono alcune difficoltà sensibili.

Infatti, nonostante le grandi aziende siano riuscite a trovare qualche soluzione alternativa, la crisi dei semiconduttori iniziata con la pandemia da Coronavirus e aggravata dalla guerra in Ucraina rende difficile la produzione di pezzi tecnologici. Nonostante questo, quelli di Commodore 64 insistono nei loro progetti.

Si, perché ci sono progetti importanti che prevedono l’arrivo, durante il 2022, di un computer all-in-one contenuto in una tastiera dal design decisamente vintage. Il prodotto risulterà sicuramente interessante per la sua semplicità, ma soprattutto per il suo richiamo fisico all’antenato videoludico.

Il computer all-in-one Commodore GK64 è in arrivo nel 2022: ecco come potrebbe essere

L’obiettivo è quello di rendere disponibile la tastiera/computer entro la fine dell’anno, poiché il 2022 è il 40esimo compleanno di Commodore 64. La caratteristica importante dell’all-in-one è la possibilità di farci girare sopra senza alcun tipo di problema i sistemi Android e Windows 11.

Il target è quello, appunto, dei nostalgici e degli appassionati di informatica. Per questo la tastiera, che dovrebbe essere una Cherry di produzione tedesca per produttività e videogiochi, avrà il design tipico degli oggetti tecnologici di consumo di una volta, con quel tipo colore giallognolo.

Non si hanno informazioni precise e definitive sulle caratteristiche tecniche del Commodore GK64. Ragionevolmente possiamo aspettarci connettività WiFi e Bluetooth e ingressi USB e Ethernet, senza escludere una porta HDMI. La tastiera si potrà comprare da sola oppure insieme a un monitor e a un mouse pensati apposta per il prodotto.

Le parole del presidente di Commodore Business Machine, Massimo Canigiani, confermano che questo sarà l’ultimo prodotto che avrà un’impronta nostalgica così decisiva. Il Commodore GK64, se l’azienda riuscirà a trovare soluzioni per la crisi dei semiconduttori, dovrebbe uscire tra ottobre e novembre di quest’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here