Unihertz lancia uno smartphone 5G con tastiera fisica idento ai Blackberry: reggerà la sfida?

0
61

BlackBerry non è deceduta del tutto; i suoi dispositivi non smettono di esistere a quanto pare, e lo possiamo confermare da questa incredibile rinascita. Chi ha voluto realizzare un nuovo dispositivo ispirandosi ad una compagnia oramai caduta? Informiamoci accuratamente sulla questione.

Unihertz lancia uno smartphone 5G con tastiera fisica idento ai Blackberry: reggerà la sfida?
L’immagine promette bene: molto presto vedremo l’ipotetico lancio del dispositivo con la tastiera fisica di BlackBerry – Androiditaly.com

Se credevate che BlackBerry avesse smesso di progettare dei nuovi dispositivi, avevate torto. Qualcuno, infatti, non ha intenzione di permetterle di abbandonare la scena senza un ultimo tentativo degno di nota. Tutti noi sappiamo molto bene che sia un azzardo vero e proprio, ma non per questo vogliamo pensare che non ci possano riuscire, anzi, tutt’altro: La faccenda potrebbe rivelarsi essere curiosa se si dimostrerà all’altezza della situazione.

Però non tutti sono fiduciosi della società, infatti la sua uscita dal mercato della tecnologia ha deluso un po’ tutti, soprattutto chi era rimasto fedele al brand. Sono persone che credevano ancora nelle soluzioni hardware proposte dall’azienda canadese, le quali avrebbero potuto avere un futuro magari con un sistema operativo Android a bordo, tuttavia questa è soltanto una utopia dal momento che non succederà mai.

L’idea dell’azienda che ha voluto progettare un nuovo dispositivo

Unihertz lancia uno smartphone 5G con tastiera fisica idento ai Blackberry: reggerà la sfida?
Con molta probabilità, lo smartphone stupirà tutti – Androiditaly.com

Quello che piaceva alla maggior parte degli utenti, soprattutto per coloro che la utilizzavano per lavorare, era la tastiera QWERTY. Non è una questione da aprire nuovamente, anche perché questi dispositivi non esistono più da diverso tempo; la loro unicità è stata, in parte, esattamente il motivo del perché abbiano perso delle posizioni vantaggiose sul mercato.

Nessuno ci vieterebbe, in tal caso, di sfruttare la tastiera fisica su altri dispositivi. Infatti è necessario che ci sia un brevetto per poter mandare avanti questo progetto, quindi qualcuno dovrebbe prendersi la briga di tentare di realizzarla. E pare che ne siano esistiti di diversi nel corso del tempo, seppur tutti quanti fallimentari per il semplice fatto che sia risultato essere troppo complicato.

L’unica prova degna di nota appartiene a Unihertz, un produttore di Shanghai che forse abbiamo già avuto modo di conoscere in passato per alcune soluzioni interessanti. Un esempio può essere lo smartphone Atom, considerato attualmente come il cellulare più piccolo al mondo. Ma ritornando all’argomento principale, pare che abbiano rilasciato alcune immagini interessanti su una tastiera fisica di BlackBerry, e che presto potrà essere utilizzata su un loro device praticamente identico al KEY2.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here