Tesla continua la sua campagna con Urban Supercharger

0
185

Gli Urban Supercharger sono la nuova produzione di Tesla Inc., conosciuta in tutto il mondo per la produzione e vendita di auto elettriche. In molti, però, si sono posti il dubbio se l’effettivo costo dell’auto fosse in linea con le sue prestazioni, nello specifico per le distanze percorribili.

Tesla
Le auto elettriche Tesla aumentano le vendite – androiditaly.com

Tesla pensa all’ambiente

Nominata da Forbes, nel 2015, come l’azienda più innovativa al mondo, Tesla ha sempre avuto, come obbiettivo, la promozione dell’ecosostenibilità. Le auto Tesla sono sempre più acquistate ed utilizzate in tutto il mondo, ma la migliore prestazione rimane in città.

Le grandi metropoli, infatti, sono una delle più grandi fonti di inquinamento del mondo, a causa dei gas di scarico delle auto. Ne conviene, dunque, che utilizzare un’auto elettrica in città sia la scelta più saggia, al fine di rispettare l’ambiente.

La società, dunque, per incentivare l’utilizzo delle auto elettriche, ha installato, in diversi punti delle metropoli, delle colonnine di ricarica, compatibili con le produzioni marca Tesla, che permettono una ricarica veloce del proprio mezzo.

Queste colonne di ricarica, chiamate Supercharger, sono posizionate in diversi punti strategici, quali i servizi maggiormente utilizzati, alberghi, ristoranti ed, ovviamente, stazioni di servizio. I Supercharger rilasciano fino a 150kW di potenza e permettono una ricarica completa in meno di un’ora.

Stazione Supercharger
Una stazione Supercharger in cui è possibile ricaricare la propria auto – androiditaly.com

La novità Tesla: Urban Supercharger

Con l’inizio del 2022, Tesla ha annunciato la produzione di nuove colonnine per ricaricare le auto elettriche. A Milano, in particolare, Tesla ha pianificato la prima installazione nel quartiere che è il centro dello shopping cittadino, adiacente al centro commerciale Le Tre Torri.

A differenza dei classici Supercharger, la versione Urban è stata progettata per essere più piccola e compatta. Ha una potenza decisamente minore, di 72kW, ed è stata ideata per permettere ricariche più rapide al fine di spostarsi in città per sbrigare faccende urgenti.

Nel progetto è ben definito che, quando verranno installate più postazioni vicine, l’energia erogata non subirà un calo, nel caso più mezzi dovessero essere collegati agli Urban Supercharger, in postazioni vicine.

Questa che interessa il quartiere milanese è la prima installazione italiana di un Urban Supercharger. Per il primo trimestre, Tesla ha fornito una pianificazione circa i punti in cui si vorrebbe installare i centri di ricarica. Pianificazione che, però, potrebbe anche subire variazioni.

Attualmente, tra quelli già installati e quelli pianificati, ci sono 75 Supercharger in Italia. Il progetto Tesla, quindi, è in forte espansione, e mira a ricoprire tutta la penisola nel giro di pochi anni, al fine di minimizzare l’inquinamento urbano e preservare l’ambiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here