Android Auto cambia interfaccia grafica e non solo: ecco le novità

0
42

Android Auto si prepara a ricevere un aggiornamento senza precedenti per quanto riguarda il miglioramento della propria interfaccia grafica, la quale cambia radicalmente lasciandosi dietro la precedente versione oramai inutilizzabile. Ma in vista del fatto che abbiano deciso di apportare questa modifica sostanziale, che cosa hanno pensato di cambiare?

Android Auto cambia interfaccia grafica e non solo: ecco le novità
Quando riceviamo questi update dobbiamo esplorarli per capire cosa aggiungano di nuovo, seppur a volte non ci facciamo caso – Androiditaly.com

Google ha affermato che la modalità split-screen sarà integrata su tutti i sistemi compatibili con Android Auto, e non solo sui display più grandi e definiti, consentendo a tutti noi di accedere alle impostazioni chiave del sistema. Queste non sono altro che la navigazione, il lettore multimediale e i messaggi, il tutto da un’unica schermata. La nuova finestra principale a schermo diviso, inoltre, sarà attiva di default su tutti i sistemi, con un approccio molto simile a quello già usato da Apple con il suo CarPlay.

E nel mezzo della sessione dedicata tenuta in occasione della conferenza I/O, Google ha specificato che la schermata split-screen disponibile “su un numero molto limitato di auto” sarà a disposizione su tutti i veicoli compatibili con Android Auto grazie al nuovo aggiornamento, al di là dalle caratteristiche del display. Rimarrà, ovviamente, la possibilità di accedere alle singole app in modalità a schermo intero.

Funzionalità aggiuntive sul nuovo aggiornamento

Android Auto cambia interfaccia grafica e non solo: ecco le novità
Il nuovo aggiornamento di Android Auto introduce delle impostazioni grafiche molto utili, le quali non faranno altro che migliorare in grande l’esperienza d’uso – Androiditaly.com

E con il rilascio della patch di quest’estate, Android Auto sarà anche in grado di adattare la sua interfaccia a qualsiasi tipo di touchscreen, senza contare le dimensioni e ul formato. Il sistema di infotainment di Google si adatterà in maniera efficace ai display enormi di alcune delle auto premium di nuova generazione, risultando essere molto variabile nel complesso dato che sarà pure ottimizzato per la regolarizzazione in ogni tipo di mezzo di trasporto.

Infine, oltre alle novità sulla UI, la casa di Mountain View sta lavorando pure per migliorare l’aspetto della sicurezza alla guida, in modo tale da garantire l’uso dei sempre più complessi sistemi di infotainment in totale sicurezza. Non mancherà neanche
il supporto dei servizi di streaming Tubi TV ed Epix Now su Android Automotive e il sistema Android Auto integrato di Google disponibile sulle vetture, mentre chi utilizzerà uno smartphone Android potrà trasmettere i contenuti direttamente sul display del proprio veicolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here