Aggiornamento eccezionale per Spotify, che ora introduce anche i podcast

0
83

Il mondo dei podcast si sta espandendo sempre di più, e su Sporify non è difficile ascoltarli e seguirli. Dunque, il servizio musicale svedese ha deciso di puntare ancora di più su questo tipo di programmi.

Spotify podcast
Spotify apre le porte ai podcast – androiditaly.com

La nuova funzione di Spotify

Visto l’aumento degli ascolti, da parte degli utenti, specialmente sui podcast, Spotify ha deciso di ampliare questo settore sulla sua applicazione. Quindi, oltre ad ascoltarli, i possessori di un account potranno, da ora, anche crearli.

In realtà, questo è già possibile, ma solo con l’ausilio di un’applicazione esterna. Esiste, infatti, un’app dedicata proprio alla creazione di podcast, chiamata Anchor, che è comunque di proprietà della compagnia svedese.

Data, però, la difficoltà che potrebbero trovare alcuni utenti non particolarmente esperti di tecnologia, Spotify ha deciso di facilitare questo processo e, dunque, è stato dato il via al progetto di creazione podcast nella stessa app.

Spotify pensa ai suoi ascoltatori

In questo modo, si rende più semplice l’operazione, sia per chi già si dedicava alla creazione di questa forma di intrattenimento, sia per chi si approccia per la prima volta a questo mondo.

Già in precedenza, la compagnia svedese aveva implementato le funzioni dell’applicazione. Ricorrendo all’intelligenza artificiale ed al deep learning, Spotify migliora sempre di più l’esperienza degli utenti, in base alle ricerche effettuate.

In parole povere, il processo di ricerca intelligente dell’applicazione consiste nel suggerire i contenuti più appropriati, inerenti alle parole chaive più ricercate dall’ascoltatore. In questo modo, è più facile riuscire a trovare contenuti d’interesse, e non viene fatta eccezione, appunto, anche per i podcast.

L’aggiornamento parte dalla Nuova Zelanda

Il progetto è in corso d’opera, e la Nuova Zelanda è il primo territorio di test per avere un riscontro della nuova iniziativa. Sarà possibile, dunque, condividere podcast di propria produzione dall’app mobile, sia per dispositivi con sistema operativo Android che iOS.

Il video, pubblicato sulla pagina ufficiale di Spotify New Zealand, su Twitter, mostra quanto e come sarà semplice condividere i propri podcast sull’applicazione. Dunque, anche gli inesperti di questo mondo avranno facile accesso al mondo dell’intrattenimento radiofonico.

Non è ancora chiaro quando il progetto sarà disponibile nelle altre nazioni europee e, successivamente, in tutto il mondo. Di fatto, comunque, l’iniziativa della compagnia svedese aumenterà di molto l’esperienza di comunicazione degli utenti.

Fonte: Twitter – Spotify New Zealand

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here