Nothing Phone (1), siamo già alla seconda versione del software

0
119

Tra chi ritiene che il prezzo sia troppo alto e chi, invece, è entusiasta del nuovo dispositivo della nuova società di Carl Pei, del Nothing Phone (1) si è parlato molto, ultimamente. Con i primi acquisti, ovviamente, sono stati segnalati anche i primi bug di sistema, ma Nothing ha già provveduto a rilasciare un aggiornamento per fixarli. E non solo uno.

Nothing Phone (1) fix
Grazie agli aggiornamenti, anche la batteria è stata migliorata, come? – androiditaly.com

Nothing Phone (1): i bug segnalati sono risolvibili?

Come molti dispositivi al primo lancio, anche il Nothing Phone (1), seppur testato prima della vendita ufficiale sul mercato, ha presentato dei problemi. A livello hardware, purtroppo, non è possibile fare molto. Tra i problemi segnalati, infatti, risultano il display verde, dead pixel sullo schermo e l’accumulo di condensa nel sensore della fotocamera.

Purtroppo, per questi difetti fisici, l’unica soluzione è richiedere la sostituzione del dispositivo. I difetti di fabbrica, in quanto tali, non possono essere corretti tramite aggiornamento software, dunque la soluzione ottimale sarebbe questa.

Per quanto riguarda i bug di sistema, invece, la Nothing ha già provveduto a rilasciare due aggiornamenti, a distanza di poco tempo uno dall’altro. Dunque, l’azienda si mostra attenta alle esigenze dei suoi clienti, anche tramite questi update rilasciati a seguito delle varie segnalazioni. In particolare, il primo aggiornamento è stato rilasciato qualche giorno fa, mentre il secondo poco dopo, il 21 luglio.

Il primo aggiornamento

Oltre i bug fix, Nothing ha incluso, nel suo primo aggiornamento, anche diverse novità e miglioramenti di sistema. In particolare, è da segnalare l’aggiunta del supporto per l’HDR10+, la tecnologia video utilizzata attualmente sul Nothing Phone (1).

È stata migliorata, inoltre, l’interfaccia utente (UI) per la fotocamera, resa più accessibile ed intuitiva per il possessore dello smartphone. La stessa, poi, ha subìto un miglioramento per due modalità presenti, in particolare la notturna e la ritratto.

Inoltre, sono stati apportati miglioramenti anche al sensore di rilevamento delle impronte digitali, in concomitanza di quello per lo sblocco del dispositivo. Chiudono il primo aggiornamento l’implementazione della batteria, grazie ad un miglior bilanciamento del consumo software, assieme alla funzione legata alla Glyph Interface, ossia i LED luminosi situati nella parte posteriore dello smartphone.

Nothing Phone (1) secondo update
Il secondo update del sistema operativo ha portato grandi novità – androiditaly.com

Il secondo aggiornamento

Il 21 luglio, invece, è stato rilasciato un aggiornamento riguardante il sistema operativo Nothing OS, la versione 1.1.0, che è in fase di rilascio tramite il sistema OTA (Over-The-Air). Il nuovo aggiornamento permette una migliore compatibilità tra il Nothing Phone (1) e altri dispositivi estranei, con la possibilità di associazione. Vediamo, nel particolare, quali aggiornamenti sono stati implementati e le novità introdotte.

Per quanto riguarda l’ottimizzazione del sistema software, è già stata rilasciata una patch di sicurezza per Android. Inoltre, sono stati fixati diversi errori, per cui l’icona dell’impronta digitale scompariva, assieme al miglioramento di riconoscimento facciale per la modalità di sblocco del dispositivo.

La fotocamera, inoltre, ha avuto diversi miglioramenti, assieme al supporto della Glyph Interface. Con questo aggiornamento, la Nothing a puntato molto a migliorare il sistema di illuminazione, assieme alla resa più nitida delle foto con la camera ultra grandangolare. Inoltre, è stata implementata anche l’uniformità del colore tra il sensore ultra-wide e quello principale.

Le novità non sono molte, ma comunque interessanti. Innanzitutto, avere la barra di ricerca, nella schermata principale del display, ora sarà facoltativo. Ancora in fase di test, invece, sono stati introdotti il widget della Galleria NFT e una particolare funzione di controllo Tesla. Non resta, dunque, che aspettare le prossime novità per la conferma effettiva dei nuovi servizi per il Nothing Phone (1).

Fonte: Twitter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here