Nuove affascinanti immagini dal telescopio James Webb: la Galassia Ruota di Carro sembra vicinissima

0
16

La Galassia Ruota di Carro è la protagonista delle ultime foto scattate dal telescopio spaziale James Webb. La particolarità di questa galassia è che risulta dalla sovrapposizione di due galassie, una più grande a spirale e una più piccola.

due galassie
Secondo la teoria più accreditata dall’unione di due galassie sarebbe uscita la “Ruota di Carro”. – Androiditaly.com

Il telescopio James Webb continua a regalare splendide foto dallo spazio e ora è il turno di un soggetto peculiare. Ossia quella che alla NASA viene chiamata “Cartwheel Galaxy”, letteralmente la “Galassia a Ruota di Carro”. Si tratta infatti di quella che secondo una teoria sia il risultato della sovrapposizione di due galassie, di cui una era di raggio molto più ampio e dalla forma a spirale.

Il perché della teoria si capisce al volo guardando quanto immortalao dal James Webb. Al centro della Galassia a Ruota di Carro si vede un anello centrale piccolo e luminoso, racchiuso da un secondo anello più ampio ma meno “denso”. Il diametro complessivo della “ruota” è di ben 150.000 anni luce secondo quanto stimato. Le linee a spirale nell’anello esterno secondo gli astronomi potrebbero essere i residui della presunta collisione fra le due galassie. Un’immagine simile alle linee circolari di quando una goccia cade in acqua, in effetti.

Una galassia “giovane”

collisione spazio
La collisione ipotizzata dagli esperti della NASA non sarebbe avvenuta molto tempo fa. – Androiditaly.com

Da quanto osservato finora gli scienziati si sentono di poter affermare che l’anello esterno si stia ancora espandendo, come avrebbe fatto negli ultimi 440 milioni di anni. Il suo interno è costellato di supernove. Si tratta di vere e proprie “esplosioni” stellari che facilmente portano alla nascita di nuovi corpi celesti luminosi. Infatti se l’anello interno appare così denso, così lucente è dovuto alla presenta di diverse stelle molto giovani.

La Ruota di Carro quindi continua…a girare per così dire. Più si espande più riesce a inglobare nuovo materiale spaziale e nuove stelle. Lo scenario ripreso ora dal telescopio James Webb quindi non sarà sicuramente quello definitivo, ma solo una fase del processo di evoluzione di questa galassia.

Per scattare le foto il telescopio è dotato di strumentazione a raggi infrarossi e ha quindi messo in rilievo anche i punti più luminosi dove si trovano le supernove. Questa doppia galassia si trova a ben 500 milioni di anni luce dalla Via Lattea. Accanto a lei si trovano altre due galassie più piccole, chiaramente di minore interesse.

 

🔴 FONTI: www.ansa.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here