Bonus Retrofit e conversione in auto elettrica: tutto ciò che devi sapere per la tua auto

0
13

È stato messo in atto un nuovo bonus dedicato a tutti quelli che stanno disperatamente tentando di migliorare la propria automobile. Ma quale sarebbe il modo migliore di farlo, se non sfruttando una promo fornita dal nostro governo?

Bonus Retrofit e conversione in auto elettrica: tutto ciò che devi sapere per la tua auto
Questo bonus si rivelerà essere sicuramente una manna dal cielo per tutti coloro che sono alla ricerca di un modo per migliorare il proprio veicolo – Androiditaly.com

Il nuovo Bonus Retrofit possiamo dire che sia contributo per convertire il motore termico con uno elettrico. Le categorie che avranno accesso a questa iniziativa saranno queste: M1, M1G, M2, M2G, M3, M3G, N1 e N1G. In sostanza è possibile finanziare la conversione dei minivan per il trasporto di persone, quindi parliamo veicoli con più di otto posti come anche di furgoni per il trasporto merci e auto.

Ma quanto vale in euro il nuovo bonus retrofit? Sarebbero circa 3.500 euro, inoltre è un bene sapere che non si deve superare il 60% della spesa dato che i costi della conversione sono abbastanza alti. Aggiungiamo anche le spese relative all’imposta di bollo per l’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico, o anche conosciuto come PRA, e a quella provinciale di trascrizione. In che modo si richiede?

Tutti coloro che possono essere accedere a questo contributo sono anche glinstess che hanno provveduto a sostituire il motore termico con uno elettrico a partire dal 10 novembre 2021, data di entrata in vigore della legge n. 156 del 9 novembre 2021 che prevede la misura. Ricordate pure che il termine per presentare le domande scade il 31 dicembre 2022.

Non dimenticatevi neanche che la spesa cambia in modo considerevole a seconda del modello scelto. Con i pochi kit a disposizione, e con gruppi di acquisto inclusi, è una spesa sugli 8.000 euro per le utilitarie. Scontando i 3.500 euro del bonus si arriva sotto i 5.000 euro, e considerando l’alto prezzo delle elettriche nuove e la riduzione dell’intensità degli incentivi, il bonus può avere una sua rilevanza non indifferente.

In ogni caso questa novità è senza dubbio fra le migliori in circolazione per diversi motivi: viene motivata la possibilità di poter cambiare il tipo di motore scelto, evitando che vengano selezionati sempre gli stessi e che non ci sia una eventuale scelta alternativa. Inoltre, ci induce a ridurre il più possibile le spese da effettuare potrebbe rivelarsi essere un ottimo modo per venire incontro a tutti noi, specialmente per le persone che non vorrebbero consumare tutto il proprio badget in una volta.

🔴 Fonte: www.techprincess.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here