Nuovi progetti per Embracer Group, torneranno Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit per i giocatori

0
30

Embracer Group sembra inarrestabile, la sua espansione continua senza intoppi, con nuove acquisizioni che aumentano la schiera delle sue produzioni. Questa volta, la società ha messo mano ai diritti riguardanti i due capolavori di J. R. R. Tolkien, Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit.

LOTR
Il Signore degli Anelli potrebbe tornare in nuove vesti, dopo l’ultima acquisizione di Embracer Group – androiditaly.com

È il turno di Lord Of The Ring

non ferma la sua espansione, annunciando una delle sue ultime acquisizioni. Avrebbe acquistato, infatti, i diritti inerenti a Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, le due famosissime opere scritte in prima mano da J. R. R. Tolkien.

Da adesso, quindi, la società potrà utilizzare nomi, personaggi, ambientazione e tutto ciò che concerne il mondo fantastico creato dallo scrittore. Tutte le nuove creazioni a tema, di qualunque genere, saranno ora gestite ufficialmente da Embracer Group.

Con questa acquisizione, sono compresi, inoltre, anche i diritti sulle opere in corso, come la serie in uscita sulla piattaforma streaming d’intrattenimento Prime Video, Gli Anelli del Potere. Inoltre, nell’annuncio non si esclude che, in futuro, potrebbero essere sviluppate nuove pellicole ambientate ne La Terra di Mezzo.

Dal presente in poi

L’acquisizione di Middle-Earth Enterprises, però, non interessa i suoi accordi stretti in precedenza con altre società. Questo, di fatto, significa che tutti i titoli in corso d’opera non subiranno variazioni rispetto al progetto originale.

Infatti, è in corso la realizzazione di un nuovo film d’animazione, The Lord of the Rings: The War of the Rohirrim, che uscirà, distribuito da Warner Bros. Pictures, il 12 Aprile 2024. Il film d’animazione, nello specifico, sarà ambientato ben 183 anni prima degli eventi della trilogia originale.

Sauron
Tornerà anche Sauron nei progetti futuri? – androiditaly.com

In concomitanza, anche il gioco The Lord Of The Rings: Heroes of Middle-Earth rimarrà fedele al progetto iniziale. Di questo titolo, però, non si conosce ancora una data d’uscita, per il momento la notizia certa è che sarà disponibile anche su mobile.

Embracer Group guarda oltre La Terra di Mezzo

La compagnia, però, non si ferma qui. Embracer Group, infatti, non ha parlato solo dell’acquisizione di Middle-Earth Enterprises. Con un investimento di circa 577 milioni di dollari, infatti, ha preso nelle sue schiere anche Limited Interactive, oltre a diversi altri team di sviluppo non ancora resi noti.

La società, dunque, è in continua espansione, e non sembra aver intenzione di fermarsi. Quale sarà il prossimo obbiettivo nel mirino? Per scoprirlo, bisogna rimanere attenti alle prossime mosse dell’azienda, che, probabilmente, punterà sia a team emergenti che a società già affermate, come Square Enix, nel mondo videoluico.

Fonte: Ebracer

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here