Che differenza c’è tra un antivirus gratuito ed uno a pagamento? Ecco quali sono i migliori

0
11

Partiamo da alcuni presupposti essenziali: oggigiorno nessuno ti regala nulla, per cui di per sé una app o un antivirus nella fattispecie è a pagamento, varrà sicuramente più di un pari-categoria gratuito. Questione valida in tutti i campi. Ma la domanda resta sempre la stessa, abbinabile a qualsiasi dispositivo tech, software o hardware: cosa ci devi fare?

Antivirus - Androiditaly.com 20220923
Antivirus – Androiditaly.com

E’ chiaro che tutto dipende da lì, dall’utilizzo che facciamo di un cellulare (da qui la scelta migliore), o di un PC. Ma anche di un’applicazione gratuita, contenente uno o più plus a pagamento.

Sicuramente qualsiasi PC, laptop con touchscreen, Mac e quant’altro ha bisogno di un antivirus, questo è veramente scontato. Ma Il dibattito nello specifico fra gli antivirus gratuito e quelli a pagamento, è aperto nel momento in cui ci si capacita dell’uso che facciamo dell’uno o dell’altro.

Antivirus, oltre il discorso economico

BitDefender - Androiditaly.com 20220923
BitDefender – Androiditaly.com

Altra certezza: la crescita del mondo delle VPN, una rete privata virtuale, instaurata come connessione tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la suite di protocolli Internet.

Capitolo Windows: Microsoft Defender sta migliorando, ma fare affidamento solo ed esclusivamente su di lui, non è sinonimo di sicurezza. Capitolo Mac: Bitdefender, Norton, Total Defense, Trend Micro, Webroot, volendo anche Avast One, Calrio e Intego sono i più utilizzati.

La scelta su un antivirus gratuito è chiaramente figlia di un fattore economico: i pacchetti di sicurezza per quanto performanti sono abbastanza costosi (non vi sorprendente se ve li propongono a centinaia di euro), e non ne vale la pena se utilizziamo il PC lo stretto necessario.

Vantaggi e svantaggi degli antivirus gratuiti

Microsoft Defender - Androiditaly.com 20220923
Microsoft Defender – Androiditaly.com

Al netto di un discorso economico, gli antivirus gratuiti coprono un solo dispositivo, offrono una protezione di base dai malware, spesso risultano essere molto fastidiosi in quanto subissano l’utente di avvisi e notifiche per passare alla versione a pagamento, il che può risultare ingombrante per il sistema del PC. Ma restano pur sempre gratuiti, non vanno a intascare le tasche di un utente.

Fra gli antivirus gratuiti ne spiccano alcuni, che vanno per la maggiore. Avast One è il servizio all-in-one che offre una protezione completa con VPN, monitoraggio delle violazioni dei dati e strumenti di pulizia dei dispositivi pluripremiati per aiutarti a rimanere al sicuro dalle minacce odierne.

AVG è l’deale per la protezione con pochi fronzoli, stesso discorso per Bitdefender (sempre la versione gratuita), fra i più scaricati nel 2022 ecco Avira (ad hoc per molti componenti di sicurezza). Tutti con delle recensioni altissime. C’è chi si è trovato perfino meglio con l’antivirus gratuito, forse perché ha saputo rispondere alla domanda: voi, che ci fate con un dispositivo?

FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here