Messaggio truffa su WhatsApp, tutto ciò che devi sapere e come proteggerti: non devi rispondere

0
78

Le truffe che avvengono su WhatsApp continuano a persistere, e addirittura aumentano di intensità con il passare del tempo. Quasi nulla sembra che le possa arrestare, soprattutto quando ad eseguirle sono dei verie propri esperti cybercriminali che da molto tempo conducono queste attività illecite, e che devono essere individuate al più presto.

Messaggio truffa su Whatsapp, tutto ciò che devi sapere e come proteggerti: non devi rispondere
I messaggi truffa su WhatsApp sono molto comuni al giorno d’oggi – Androiditaly.com

La nuova truffa su WhatsApp

Ora come ora i tentativi di truffa sono all’ordine del giorno, e chiunque di noi potrebbe esserne coinvolto: i più comuni sono diffusi tramite sms, email o chiamate sospette, ma anche WhatsApp potrebbe essere coinvolto. D’altronde è già successo in passato e non sarebbe strano se accadesse ancora una volta, ragione per al quale ci aspettiamo di tutto adesso.

Ma chi ha diffuso la nuova truffa online? È stato un hacker che, allo stato attuale, sta distribuendo un sistema di raggiro molto efficace, e che se non intuito potrebbe fare dei danni importanti. I messaggi incriminati, questa volta, arrivano direttamente su WhatsApp visto e considerato che sia il portale preferito dal cybercriminale per questo genere di attività illecita.

Lo scopo di questa farsa

Messaggio truffa su Whatsapp, tutto ciò che devi sapere e come proteggerti: non devi rispondere
E’ necessario affrontare in maniera ottimale queste tipo di situazioni – Androidditaly.com

Ciò che lascia perplessi è che il testo sospetto non arriva da un numero qualunque, bensì da un nostro conoscente. Infatti non sarà un contatto casuale; potrebbe essere un nostro amico come nostra madre per esempio, quindi possiamo capire che sia impensabile. Ma è proprio rispondendo al messaggio, però, che diamo modo all’hacker di entrare nel nostro contatto e di rubarne altri, violando la privacy di tantissime persone.

Il testo in questione proviene, come già detto, da un altro contatto conosciuto che ci richiede di rimandargli un codice numerico specifico: “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?”. Quello che vi stiamo mostrando è il testo all’apparenza innocuo inviato tramite WhatsApp, e che viene richiesto proprio dall’applicazione verde quando reinstalliamo il software su un telefono nuovo. Di conseguenza, il codice che quella persona ci sta richiedendo, serve all’hacker per poter rubare il suo contatto e, in seguito, anche tutti quelli presenti nella sua rubrica.

Lo scopo di tutto questo è interamente finalizzato al phishing, con il preciso scopo di rubare i dati sensibili dei contatti. Per tale ragione è molto pericolosa come pratica, tant’è che pure le Forze dell’Ordine si sono mobilitate avvisando gli utenti di allertare la Polizia Postale in caso si riceva questo messaggio. È possibile fare segnalazioni anche tramite il sito www.commissariatodips.it in caso si ritenesse necessario farlo.

🔴 Fonte: www.chenews.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here