Cambiano i rimborsi su PayPal, diventa impossibile averli sui resi, come mai?

0
78

Vendere online e ricevere i soldi per le nostre vendite non è mai stato così facile grazie a PayPal. La piattaforma di pagamenti online è una delle più sicure che si possano trovare sul mercato, e finora vanta tantissimi clienti.

Paypal - Androiditaly.com 20220928
Paypal – Androiditaly.com

Ma la politica sta cambiando: il colosso di scambio denaro ha infatti annunciato che ci saranno dei cambiamenti a fine anni in relazione alla politica delle spese di reso gratuito. Una notizia che ha fatto scoppiare un caso, ma che per PayPal era necessaria.

Il colosso ha avvisato tutti i suoi utenti che a partire dal 27 novembre prossimo non saranno più fornite etichette di reso gratuito e lo ha fatto con un comunicato ufficiale.

PayPal cambia politica, tutto da fare entro il 27 novembre

PayPal - Androiditaly.com 20220928 2
PayPal, la sede in California – Androiditaly.com

“A partire dal 27 novembre 2022, PayPal non fornirà più etichette di reso gratuite né accetterà le richieste di rimborso delle spese di reso. Assicurati di inviare eventuali richieste idonee prima di tale data per fare in modo che vengano ricevute ed esaminate come di consueto”.

Queste le parole con le quali PayPal ha avvisato i suoi clienti che a partire dal 27 novembre 2022 non ci saranno più resi gratuiti, con il comunicato ufficiale che ha pubblicato per i suoi utenti e clienti. Fino a quella data inoltre sarà possibile chiedere un reso gratuito solo da parte dei clienti che hanno già un conto personale PayPal attivo, mentre invece non saranno accettate nuove registrazioni in questo lasso di tempo per i resi.

Cosa accade se ci sono richieste in elaborazione dopo la “data X”

Paypal - Androiditaly.com 20220928 3
Paypal – Androiditaly.com

Naturalmente gli utenti si sono chiesti cosa succederebbe se la richiesta di reso gratuito, che ha necessità di essere valutata, è ancora in fase di elaborazione dal 27 novembre. PayPal in questo caso ha fatto sapere che comunque queste richieste che vengono inviate prima della data X la richiesta sarà in ogni caso valutata e in caso di approvazione sarà poi elaborata anche dopo il 27 novembre 2022, anzi per meglio dire dopo le 24.00 del 26 novembre 2022, la vera e propria data X.

PayPal ha spiegato la sua decisione su questa novità: “PayPal aggiorna e sviluppa continuamente nuove funzionalità per i propri clienti. A volte alcuni servizi devono essere gradualmente eliminati nell’ambito di questi cambiamenti più grandi”.

PayPal Holdings, Inc. è una società statunitense che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro tramite Internet fondata nel 1999 da Confinity. In Italia offre servizi finanziari ai propri clienti operando quale istituto di credito.

FONTE