Un mouse origami sembra incredibile, pratico e con un design fantastico, ma farà al caso tuo?

0
88

La tecnologia sta facendo passi da gigante, evolvendosi in maniere che mai nessuno avrebbe pensato fino a pochi anni fa. Tra le varie scoperte fatte, invenzioni create e molto altro, il mondo tech è in continua evoluzione. Qualcuno, dieci anni fa, avrebbe mai pensato che si sarebbe creato un mouse pieghevole come un foglio di carta?

Mouse origami cosa
Per fare un origami non bisogna tagliare! – androiditaly.com

Air.O, una rivoluzione

Il team Air.O adora sviluppare nuovi design per gli oggetti di uso comune come, in questo caso, un semplicissimo mouse da computer. Il mouse in questione è ispirato ad un origami, la tecnica giapponese di creare qualsiasi cosa piegando la carta, senza l’ausilio di forbici e colla. Il nome, per chi non lo sapesse, deriva da ori (piegare) e kami (carta).

È proprio da questa idea di base che Air.O ha creato l’idea, e successivamente inserito il progetto su Kickstarter, del cosiddetto mouse origami. Composto da persone creative ed appassionate di design e non solo, il team ha quindi dato il via alle donazioni per poter realizzare questo progetto.

Attualmente, sono stati raccolti più di 80.000 dollari, una cifra molto più alta rispetto alle aspettative degli ideatori. Questi, infatti, avevano posto 10.000 dollari circa come soglia per poter dare il via al progetto. Ciò significa che, tra il pubblico, l’idea del mouse pieghevole ha avuto un enorme successo.

Mouse origami, com’è fatto secondo l’idea di Air.O?

Il mouse pieghevole, innanzitutto, si può anche appiattire. Quello che colpisce, in primis, è lo spessore del dispositivo, alto appena 4,5 millimetri. La parte con il sensore ottico, per necessità, è leggermente più alta, 10 millimetri, che è comunque pochissimo rispetto ai mouse attualmente esistenti.

Topo origami
Non è proprio il “mouse origami” che ci aspettiamo – androiditaly.com

Inoltre, il dispositivo risulta anche leggerissimo, rispetto a quelli convenzionali. Il suo peso, infatti, si aggira attorno ai 40 grammi. Questo, però, non deve far pensare che sia tanto leggero quanto fragile.

Tra le sue caratteristiche peculiari, infatti, ci sono la robustezza, il che non lo rende così facile da rompere, assieme alla sua autonomia. Grazie al Bluetooth 5.2, infatti, il team Air.O ha dichiarato che il dispositivo può essere utilizzato fino a tre mesi, prima di ricaricare la batteria.

Come avere il mouse?

Si può diventare sostenitori tramite la campagna Kickstarter, in quanto mancano ancora circa tre settimane al suo termine. Il costo del mouse si aggira attorno ai 43 dollari, mentre per la consegna si dovrà attendere almeno il mese di Marzo 2023.

È possibile accedere direttamente alla campagna tramite il link riportato in fonte, qualora si fosse interessati a questo dispositivo.

Fonte: Kickstarter