Hanno trovato la password più utilizzata nel nostro paese, non crederesti mai qual è

0
10

Quando si sceglie la password ci si aspetta qualcosa di molto personale, complicato per altri ma facile da ricordare. In Italia però pare che spesso non si abbia troppa fantasia e si ricorra a sequenze numeriche semplicissime o nomi di squadre. 

Login e password
Delle password banali sono pericolose, eppure sembrano comunque le preferite dagli italiani. – Androiditaly.com

Chiavi deboli, una mania

Qualcuno ricorderà la scena di Spaceballs dove il Presidente Skroob confessava che la combinazione supersegreta della sua valigia era “1,2,3,4”. Ma se all’epoca tutti hanno riso per questa ingenuità pare che diversi italiani abbiano preso spunto dalla scena.

Per quanto sia sconsigliata la scelta di una password facile e banale infatti molti usano la sequenza numerica da 1 a 6 come chiave d’accesso. Anzi, pare che si tratti davvero di quella più popolare. La ragione principale in effetti può essere legata al fatto che quelle elaborate anche se più efficaci risultano più difficili da ricordare. La cosa grave è che usare i numeri in ordine è un’abitudine diffusa anche in altri paesi europei.

Al secondo posto fra le password più sfruttate non saliamo troppo di originalità perché si passa semplicemente al codice 123456789. In terza posizione viene da chiedersi se si tratti di una barzelletta perché si trova…proprio “password”. Scendendo dal podio è facile trovare nomi di squadre di calcio, in particolare Napoli o Juventus. La tifoseria penetra anche nella sicurezza informatica da parecchio tempo ma rischia così di mettere a rischio i computer.

Qualche consiglio dovuto

Sblocco password
Ci sono altre abitudini legate alle password che sono ricorrenti…e non sempre troppo galanti. – Androiditaly.com

Altre password molto gettonate fra gli italiani sembrano essere i nomi dei loro partner o di un parente stretto come un genitore. In particolare hanno molto successo i nomi Francesca e Francesco, anch’essi chiavi d’accesso non particolarmente difficili da individuare.

Infine pare che le bestemmie restino popolari a loro volta fra le password, una tattica magari per evitare che le persone vicine come i colleghi di lavoro la scoprano. Ma non è tanto dai curiosi che bisogna diffidare quanto dei pirati informatici. La soluzione è crearne quindi di più complesse e magari servirsi di un Password Manager per non perderle.

La chiave ideale è fatta da almeno 12 caratteri, in cui alternino numeri, lettere e caratteri speciali. Anche variare fra minuscole e maiuscole è consigliabile, tanto che la maggior parte dei siti rende obbligatori tutti gli aspetti sopra elencati. Un’abitudine consigliabile è anche quella di cambiare periodicamente la password.

 

🔴 FONTI: www.conflavoro.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here