Xiaomi in ritardo? Il suo nuovo smartphone non uscirà più quando previsto, cosa succede?

0
62

Saper fare un passo indietro al momento giusto è un atto di estremo coraggio e soprattutto di consapevolezza. Dei propri mezzi, e di sapere dove bisogna fermarsi.

E’ quello che ha fatto Xiaomi, che ha saputo tirarsi indietro a poche ore da un evento importante, probabilmente sapendo che andare avanti non sarebbe stata la scelta giusta.

Xiaomi - Androiditaly.com 20221201
Xiaomi – Androiditaly.com

Il 1 dicembre era la data fissata per la presentazione globale di Xiaomi 13 e Xiaomi 13 Pro, i nuovi top di gamma previsti per la presentazione in Cina prima e in Occidente subito dopo, ma l’azienda all’ultimo secondo ha rilasciato una breve ma precisa dichiarazione in cui ha detto di non poter lanciare ancora i due dispositivi e di dover rimandare l’evento a data da destinarsi. “Ci dispiace informarvi che il lancio della Mi 13 series è rimandato. Vi informeremo presto sulla nuova data quando avremo certezze. Grazie per la comprensione e il supporto. Il gruppo Xiaomi”.  Così si è giustificata l’azienda per il mancato evento, senza tuttavia dare spiegazioni sulle motivazioni di una tale decisione.

Xiaomi 13 Series, comparto fotocamere top

Sebbene i nuovi device della Serie Mi 13 ancora non siano stati rivelati al grande pubblico, e nonostante ci troviamo nel campo dei rumor, comunque qualcosa già si sa. Avranno una fotocamera zoom da 75 mm di focale equivalente che sarà composta da due gruppi di lenti, uno fisso l’altro mobile: in questo modo sarà possibile realizzare la cosiddetta messa a fuoco flottante derivata dalle SRL, le reflex.

Xiaomi - Androiditaly.com 20221201
Xiaomi – Androiditaly.com

Xiaomi 13 Pro sarà anche dotato di teleobiettivo capace di mettere a fuoco i soggetti lontani ma anche realizzare macro a oggetti a circa 10 cm dalla lente: per le panoramiche, i due gruppi di lenti si avvicinano per mettere a fuoco a infinito, mentre per le macro, i gruppi si allontanano per aumentare la distanza tra loro e mettere a fuoco i soggetti molto vicini.

Tra le caratteristiche tecniche sappiamo che ci sarà un display curvo da 6,73 pollici AMOLED Samsung E6, risoluzione QHD+, frequenza aggiornamento 120 Hz, dimming a 1920 Hz, 1.900 nit di luminosità massima, che il dispositivo sarà dotato di un SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 e ci sarà una memoria da 8 GB di RAM insieme a una da 5 GB virtuale. La fotocamera posteriore principale è da 50 MP con sensore Sony IMX989 da 1 pollice, lunghezza focale 23 mm, la posteriore ultra wide è da 50 MP con sensore Samsung JN1, ed il posteriore teleobiettivo sarà da 50 MP con sensore JN1, lunghezza focale 75 mm (zoom 3,2x), lenti con messa a fuoco flottante derivata dalle reflex per macro a circa 10 cm dal soggetto. Il telefono avrà una certificazione IP68.

FONTE