Alternate Reality Game, caccia ai significati nascosti nel mondo del gaming

0
36
Alternate Reality Game

Dai Pink Floyd al videogioco Abandoned, sono circa due mesi che i gamers sono in subbuglio. Tutta colpa di un Alternate Reality Game. Scopriamo cosa si nasconde dietro la ricerca di significati nascosti nel mondo del gaming.

Alternate Reality Game

Sono passati circa due mesi e gli appassionati di gaming sono ancora in subbuglio. Il motivo è semplice: un horror indipendente per PlayStation 5 pare nascondere qualcosa di più. Forse è il seguito di Silent Hill, uno dei giochi più terrorizzanti di sempre, forse è il nuovo gioco del visionario Hideo Kojima che spesso si diverte a camuffare i suoi progetti in modo che non vengano riconosciuti come tali fino alla fine. Oppure, ed è questo che ha fatto uscire di testa gli appassionati, entrambe le opzioni.

Abandoned

Il videogioco horror indipendente che ha innescato questa sorta di isterismo collettivo è Abandoned, un Alternate Reality Game. Il suo ideatore, tale Hasan Kahraman, ha provato ad attirare l’attenzione del pubblico lasciando intendere che ci fosse un collegamento con Silent Hill (della Konami). Il fatto che le iniziali dello sconosciuto designer siano le stesse di Kojima, che in passato ha lavorato davvero a un nuovo capitolo della serie purtroppo cancellato, ha dato il via a una lunga ricerca di indizi, che continua dopo mesi di colpi di scena e passi indietro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pericolo Smartphone: La Ricarica Notturna è un errore se fatta cosi

Al punto che, anche se Hasan Kahraman nega qualsiasi coinvolgimento, il pubblico invece di smettere di cercare vuole trovare ulteriori conferme proprio nelle sue parole. Questa ricerca spasmodica di significati nascosti e collegamenti impossibili ha comunque dei precedenti: in passato, infatti, è già successo.

Hideo Kojima

Arg (Alternate Reality Games)

Il marketing virale chiamato Alternate Reality Games affonda le sue radici negli Ottanta, per attecchire solo nei primi anni Novanta. Gli ARG sono giochi composti da indizi sparsi tra differenti media, fino a estendersi anche nella vita reale, in un contesto tangibile.

Ad esempio, tutto può partire dal testo nascosto nel libretto allegato a un CD musicale, o in un messaggio anonimo su un forum, e chiudersi con un’enorme rivelazione, da un telefono che squilla in una città qualsiasi in una determinata ora di un determinato giorno. Per trovarsi nel posto giusto al momento giusto, è necessario aver seguito tutti gli indizi.

Sembra fantascienza, e infatti anche Hollywood ha dedicato agli ARG l’avvincente The Game, che merita di essere visto anche solo per il grandissimo finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here