WhatsApp: Bloccati 2 milioni di account per aver infranto una regola poco conosciuta.

0
92
Icona WhatsApp bufale India (Pixabay)
Foto di antonbe da Pixabay

Bloccati account in India per la lotta di WathsApp contro le bufale Avrebbero violato il limite di inoltro dei messaggi

Fake news WhatsApp bufale India
Foto di memyselfaneye da Pixabay

WhatsApp ha bloccato due milioni di account in India. La decisione della società è arrivata dopo che un grandissimo numero di account aveva infranto una regola poco conosciuta. Per contrastare le bufale, infatti, WhatsApp aveva deciso di limitare la condivisione massiva dei messaggi.

Nell’aprile del 2020, WhatsApp aveva annunciato la creazione di un limite di condivisione a più persone per ogni messaggio. Su WhatsApp è infatti possibile condividere lo stesso messaggio a più persone, senza doverlo scrivere da capo, tramite la funzione di inoltro.

La decisione della società di Zuckerberg è arrivata per aumentare il contrasto alle bufale. Proprio nel 2020, è aumentato vertiginosamente il fenomeno delle fake news, circolate appunto su WhatsApp. La piattaforma, infatti, si presta facilmente alla circolazione veloce di notizie, a volte anche false.

Due milioni di account bloccati in India

Account WhatsApp bufale India (Pixabay)
Foto di 200 Degrees da Pixabay

Nonostante i limiti imposti da WhatsApp, sono stati bloccati più di due milioni di account in India. Alcuni utenti, infatti, avevano creato numerosi account per aumentare la circolazione dei messaggi. In questo modo, lo spam nel Paese è aumentato vertiginosamente.

Milioni di persone in India ricorrono proprio alle app di messagistica istantanea per informarsi, soprattutto WhatsApp. Con l’arrivo della pandemia, si sono moltiplicate notizie, clip audio, video e foto falsi riguardanti ospedali, vaccini, cure e teorie complottiste.

Leggi anche –> Robot: la fiducia in loro cresce se somigliano agli uomini

La scelta di bloccare milioni di account è stata quindi coerente con la volontà di WhatsApp di contrastare la diffusione di notizie false. Ad essere bloccati sono stati solo quegli account che hanno inviato un numero anormale di messaggi, rivelatisi poi notizie false.

Una notizia non irrilevante se si pensa che l’India, secondo i dati, è il più grande utilizzatore di WhatsApp, con oltre 400 milioni di persone iscritte.

Gli account bloccati sono stati individuati grazie ad un algoritmo dedicato e messo a punto per scovare le fake news. Il suo funzionamento si basa sull’analisi comportamentale degli utenti, pur senza leggere i contenuti dei messaggi.

La media di account bloccati da WhatsApp ogni mese è di 8 milioni in tutto il mondo, indice di un impegno mostruoso da parte della società nel provare a contrastare la diffusione di notizie false.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here