Hacker etici, l’Università di Cagliari vince la Cyberchallenge. Ecco chi sono

0
62
Cyber Security Hacker etici (Pixabay)
Foto di Darwin Laganzon da Pixabay

Il Team dell’Università di Cagliari vince la gara nazionale di cybersecurity. Ecco da chi è formata la squadra dei giovani hacker etici.

Lucchetto Hacker etici (Pixabay)
Foto di TheDigitalWay da Pixabay

Sono “hacker etici”, esperti di sicurezza informatica che proteggono sistemi e piattaforme online. L’edizione di CyberChallenge.IT elegge proprio il miglior Team di hacker etici del futuro: giovani studenti appassionati di informatica.

La gara si è svolta il 7 luglio, ed è stato l’ultimo step di un percorso di formazione durato tutta la primavera, a cui hanno partecipato 671 giovani e decine di Università. Gli atenei hanno quindi schierato i migliori studenti possibili.

33 le sedi rappresentate: 30 Università, 2 accademie militari e il Centro di Cybersecurity della Toscana. Le squadre hanno partecipato ad una gara di “Capture the flag”: difendere la propria infrastruttura e attaccare le avversarie.

Chi sono i vincitori

Pc Hacker etici (Pixabay)
Foto di Génesis Gabriella da Pixabay

A spuntarla è stata la squadra dell’Università di Cagliari, che ha battuto il Team del Politecnico di Torino e dell’Università di Genova. Il Team è composto da 6 giovani: Giovanni Manca, Marcello Carboni, Fabio Marotta, Filippo Mereu, Davide Murru, Riccardo Sulis.

I giovani talenti si sono imposti dopo una battaglia all’ultimo byte, dimostrando competenze e spirito di squadra. Alla fine, la classifica finale è la seguente:1° Università di Cagliari; 2° Politecnico di Torino; 3° Università di Genova.

Leggi anche –> Bonus Tv, ecco chi ne può beneficiare. I dettagli

La Challenge è stata anche occasione di dibattito su temi come la disparità di genere, condito da interventi e testimonianze. Scopo della gara è stato anche quello di incoraggiare l’inclusività nella cybersicurezza.

Al termine della gara, infatti, sono state premiate le cinque ragazze che si sono maggiormente distinte per bravura e impegno. Le ragazze sono state dichiarate ambasciatrici digitali, con lo scopo di far conoscere il mondo della sicurezza informatica.

A presenziare la giornata il Magnifico rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari e la giornalista Carla Frediani. Presente anche la politica, con un intervento del Sottosegretario agli Affare esteri Manlio di Stefano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here