RAI al via la risintonizzazione dei canali per lo Switch Off, ecco le novità

0
55
RAI al via la risintonizzazione dei canali per lo Switch Off, ecco le novità
Il nuovo sistema di ricezione del segnale sarà molto presto attivo sulla maggior parte dei canali. E' meglio tenerci preparati all'evento - Androiditaly.com

L’avvio verso DVB-T2 ha inizio con una serie di cambiamenti tecnici che vedranno protagonisti 9 canali della Rai. Ma che cosa succederà a breve?

RAI al via la risintonizzazione dei canali per lo Switch Off, ecco le novità
Il nuovo sistema di ricezione del segnale sarà molto presto attivo sulla maggior parte dei canali. E’ meglio tenerci preparati all’evento – Androiditaly.com

Anche se il cambio dal Digitale Terrestre al DVB-T2 sia stato rimandato non vuol dire che potremo stare tranquilli. Infatti, avremo soltanto più tempo per aggiornare il nostro decoder o per cambiare TV qualora non fosse compatibile.

LEGGI ANCHE: Facebook continua a nasconderci le cose, regole speciali per i VIP del network

E a proposito di questo, la Rai ha preso in mano la discussione e ha annunciato dei cambiamenti importanti per quanto riguarda i suoi canali trasmessi. Infatti, il codec usato per comprimere le immagini viene sostituito con il nuovo Mpeg-4, mettendo da parte la vecchia versione. Questo comporterà l’impossibilità nel sintonizzare i canali sui dispositivi che non saranno in grado di decodificare il segnale. L’avvertimento serve ad informare i telespettatori che, da una certa ora in poi, non potranno più vedere i loro canali.

Data e canali

RAI al via la risintonizzazione dei canali per lo Switch Off, ecco le novità
La Rai è la più grande azienda televisiva, attualmente, in Italia, oltre ad essere tra le migliori nel resto d’Europa – Androiditaly.com

La data in cui verranno fatti questi cambiamenti è fissata per il 20 ottobre, in cui passeranno in Mpeg-4 i seguenti canali Rai: Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola. Invece Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai News 24 sono esclusi poiché hanno gli ascolti maggiori, e dunque non subiranno alcun tipo di modifica proprio per questo. Potrebbe essere decisamente un colpo di fortuna per coloro che guardano soltanto quei canali, ma è anche vero che dovranno fare a meno di tutti gli altri se i dispositivi non avranno i requisiti giusti per poterli supportare.

LEGGI ANCHE: Agli occhiali di Ray Ban e Facebook il Garante mette un paletto: possibile violazione privacy

È possibile verificare la compatibilità del proprio sistema di ricezione andando al canale 501: se riuscirete a visualizzare l’immagine con successo allora sarà supportato dall’HD e il Mpeg-4, altrimenti dovrete sostituire la vostra TV prima che avvengano i dovuti cambiamenti. Ricordiamo che si dovranno sintonizzare tutti i televisori o decoder esterni una volta che la Rai avrà effettuato le operazioni, al di là del fatto che i vostri devices siano compatibili o meno con il nuovo codec.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here