Nvidia testa le sue tecnologie per i sistemi di guida nel Metaverso: guarda il video e rimarrai a bocca aperta

0
13

Il Drive Hyperion giunge al traguardo dell’ottava generazione, e per l’occasione testa le sue importanti qualità anche in un sistema di simulazione all’interno del Metaverso

Tra i protagonisti a tenere banco nell’ultima entusiasmante, seppur critica, edizione del CES 2022 c’è stata senza dubbio Nvidia. L’azienda che sforna GPU dalle eccezionali performance si attesta una delle migliori Big Tech del momento.

Non soltanto i suoi prodotti sono alla base di moltissimi devices, ma il suo utile è cresciuto del 132% sul comparabile dello scorso anno, piazzando il titolo nell’Olimpo dei desiderata di moltissimi investitori.

LEGGI ANCHE: Metaverso ecco i 3 consigli che potrebbero arricchirci e produrre una rendita

A supportare un successo così eclatante possiamo citare il suo Drive Hyperion, che giunto all’ottava generazione, si è misurato con la una versione creata ad hoc della piattaforma lanciata dal CEO di Meta.

La guida autonoma Drive Hyperion simulata all’interno dell’Omniverse

Nvidia 07012021 - Androiditaly.com
Nvidia è lanciatissima nei meccanismi del Metaverso, una struttura che usa in maniera smart per testare in anteprima i suoi prodotti – Androiditaly.com

E’ Ali Kani,  capo della divisione Automotive di Nvidia, a illustrare quali siano i tre perni fondamentali della guida autonoma sviluppata dall’azienda:

  • il software in tempo reale basato sulla IA che gira sul veicolo
  • i modelli IA addestrati nel cloud dai server DGX
  • l’utilizzo di Omniverse, il metaverso sviluppato da Nvidia, dove simulare software e veicoli contemporaneamente

Affascinante la dotazione di cui si avvale il sistema di guida automatica, composto da 12 telecamere, la presenza di 12 sensori ultrasonici, oltre che 9 radar. Completano il pacchetto le tre camere all’interno dell’abitacolo ed infine il LiDAR frontale. Per effettuare i test su strada, quelli svolti da mezzi reali su strade esistenti, saranno impiegati modelli della flotta Mercedes-Benz, ma Drive Hyperion può contare soprattutto su collaborazione di aziende del comparto Tier 1, tra le quali troviamo Desay, Flex, Quanta, Valeo e ZF.

LEGGI ANCHE: Nel Metaverso sta prendendo esplodendo il mercato immobiliare con cifre da capogiro

Tuttavia a carpire l’attenzione del pubblico sono le due funzionalità presentate da Kani, ovvero Drive Chauffer e Drive Concierge. Ed è proprio quest’ultima l’intelligenza artificiale che vediamo nel video di simulazione. All’AI viene quindi assegnato il compito di sviluppare un dialogo con i viaggiatori all’interno dell’abitacolo, sincerandosi di quelle che sono le loro esigenze, nonché ricercando soluzioni che possano risolvere le problematiche intercorse. Osservando le immagini del video si desume che la capacità di Concierge di rimanere always-on renderà l’esperienza del guidatore ancora più piacevole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here