Mappe dettagliate, introdotte in Italia: Google Maps sceglie di partire con Roma

0
10

Google Maps è diventato ormai un compagno irrinunciabile per districarsi fra i piccoli borghi e le strade maggiori. Ora sarà ancora più semplice grazie all’arrivo di mappe dettagliate che includeranno elementi urbani finora ignorati.

rete strade
Sempre più dettagli sulle mappe di Google per girare sicuri. – Androiditaly.com

Da agosto 2020 negli Stati Uniti Google Maps ha introdotto una nuova funzionalità legata alle mappe. Più dettagli e maggiori informazioni stradali per quanto riguarda elementi urbani quali marciapiedi, isole e attraversamenti pedonali. Tutti particolari utili a chi guida come per chi è a piedi per scegliere il percorso più sicuro. Anche forma e larghezza della strada saranno resi noti, nonché la pendenza. Si sa mai con certe scorciatoie…

Le “mappe dettagliate” stanno ora debuttando a Roma, prima di procedere a inglobare tutto il territorio nazionale. Si spera che Google si allarghi così anche ai paesini in cui immancabilmente ci si ritrova bloccati in un vicolo più stretto dell’auto. L’aiuto maggiore sarà proprio evitare di imboccare una strada che può comportare situazioni di pericolo.

LEGGI ANCHE: Sygic, il navigatore intelligente che riconosce i segnali in tempo reale

Il sistema delle mappe dettagliate sfrutta al meglio l’Intelligenza Artificiale e diversi algoritmi per ricavare più informazioni possibili dalle immagini digitali. Google Maps può così segnalare le aree più affollate, che in generale tutti preferiremmo evitare. Con le disposizioni in corso del resto la mobilità sta cambiando.

Un aiuto per tutti

viaggio da pianificare
A piedi, in macchina, in bici…nulla sarà più un imprevisto. – Androiditaly.com

Pianificare il percorso prevede di tenere conto di svariati fattori, legati al mezzo di locomozione come alla durata. Grazie a mappe più dettagliate e ai dettagli su ampiezza e pendenza del percorso si potrà aiutare anche chi si muove ad esempio in sedia a rotelle. Una strada con una salita o una discesa molto ripide potrebbe rappresentare un ostacolo o un pericolo. Lo stesso discorso vale per i passeggini o per chi porta un carico sulla moto o la bici.

LEGGI ANCHE: Come aggiornare correttamente il navigatore satellitare dell’auto?

I simboli di nuova introduzione sono intuitivi anche se servirà un attimo ad abituarsi. I marciapiedi presentano una texture a puntini grigia e sono segnalati con un bordo a lato della strada. Le strisce pedonali sono riportate in grigio scuro sul bianco della strada nel punto esatto.

Chi finora ne ha fatto uso a Roma però ha segnalato che per ora sembrano non comparire le isole pedonali come avviene nella versione americana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here