Apple punta a Peloton, che ancora deve riprendersi dal calo in borsa

0
128

Peloton sta avendo grosse difficoltà, a livello finanziario e di produttività, per quanto riguarda il mondo del fitness. Ma c’è una azienda, però, che ha intenzione di acquistarla per poterla superare in tutto e per tutto: Apple.

Apple punta a Peloton, che ancora deve riprendersi dal calo in borsa
Il fitness è un tipo di mercato che, Apple, vorrebbe conquistare al più presto. Peloton, in questo caso, potrebbe servirgli – Androiditaly.com

Peloton, per chi non sapesse, è una società nata esclusivamente per il settore del fitness che, ultimamente, pare stia avendo numerosi problemi sia nello sviluppo dei suoi prodotti che nella vendita. Da qui, dunque, capiamo in fretta che sia in continuo calo.

A tal proposito, Apple ha voluto farsi sentire con una proposta alquanto interessante, ossia che abbia intenzione di acquistare la società, e sembra che il motivo principale per cui voglia farlo sia quello di diventare ancora più attiva nell’ambito del fitness; perché?

Il motivo dell’acquisto

Apple punta a Peloton, che ancora deve riprendersi dal calo in borsa
Il servizio di Apple è molto più vantaggioso rispetto a quello di Peloton. Infatti, costa di meno ed offre più possibilità – Androiditaly.com

Apple, che se in caso non lo sapesse è davvero interessata da molto tempo al mondo del fitness, ha assolutamente intenzione di acquisire Peloton per rinnovare la compagnia e rendere se stessa ancora più grande in questo settore. Non sarebbe una cattiva idea considerando i suoi piani di sviluppo, e dato che la società rivale non riesce più a vendere i propri prodotti e tanto meno a produrne di efficienti, sembra che abbandonare il mercato possa essere la soluzione più ovvia da seguire viste le condizioni attuali dell’azienda.

Pure Neil Cybart, ossia un analista noto nel settore, ha espresso la sua critica sulla questione, affermando ciò: “Peloton è sulla buona strada per diventare una Fitbit 2.0, un’azienda incapace di competere con i giganti che includono all’interno del loro ecosistema il monitoraggio della salute e del fitness“.

In un sito di informazione, infine, troviamo una dichiarazione per questa azienda in gravi difficoltà, dove viene detto che: “Se Peloton vuole sopravvivere, sarebbe meglio che confluisse in un’azienda più grande e diversificata. Apple è un candidato ideale per affrontare il progetto. Ha il servizio di abbonamento Fitness+ per le lezioni e commercializza l’Apple Watch come dispositivo che può aiutare con il jogging e altre attività fisiche. Potrebbe chiudere i negozi di Peloton e vendere i macchinari attraverso i propri store. E, dopo oggi, la capitalizzazione di Peloton è scesa a 7,9 miliardi di dollari (Apple ha superato i 3.000 miliardi pochi giorni fa, ndr): Cook potrebbe pagarla pescando nel salvadanaio che ha in cucina“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here