Novità in StarLink: con la versione Premium offerti alcuni vantaggi ma a tutt’altro costo

0
74

Al via negli Stati Uniti la versione Premium di StarLink che promette alte prestazioni a un prezzo molto meno competitivo.

StarLink Premium
StarLink Premium garantisce prestazioni migliori a un prezzo più alto – Androiditaly.com

Elon Musk ha iniziato il 2022 col botto. SpaceX, infatti, è stata la prima azienda aerospaziale ad effettuare una missione nello spazio. Il motivo? Il lancio di alcuni satelliti StarLink, atti a stabilizzare la connessione internet e a migliorare la copertura del servizio.

Il numero di satelliti in orbita ancora non ha raggiunto la quota prestabilita, anche se ha toccato quota 2000 da poco. Un incredibile traguardo che procede di pari passo con lo sviluppo del servizio di connessione che StarLink offre ai suoi utenti.

In Italia il servizio è diventato disponibile l’anno scorso, a seguito dell’iscrizione alla versione di beta “Better than nothing” di febbraio 2021. A settembre il servizio è diventato effettivo, anche se con numeri limitati. La velocità di connessione varia tra i 50 e i 150 Mb/s, destinata a migliorare nel tempo con la presenza di più satelliti in orbita.

I prezzi prevedono una quota una tantum di 499 € per l’acquisto delle componenti hardware, cioè i cavi, l’antenna e il modem, e un pagamento mensile di 99 € per il mantenimento del servizio. La nuova offerta Premium aumenta i prezzi, e anche di molto, promettendo prestazioni parecchio superiori a quelle di oggi.

StarLink Premium: l’offerta e come ottenerlo

La versione che è stata annunciata, StarLink Premium, garantisce grandi migliorie alla connessione internet satellitare. Viene riportata una capacità doppia per quanto riguarda l’antenna, latenze di 20-40 ms e una velocità di download che dal range 50-150 Mb/s passa a 150-500 Mb/s.

I dati sono forniti direttamente da StarLink. L’obiettivo di mercato dell’azienda controllata da SpaceX non sono gli utenti “comuni”. Il target, infatti, sono quelle persone che vivono in zone remote e difficilmente accessibili anche a livello di infrastrutture IT. Con la connessione satellitare, Internet sarà disponibile anche alle persone che vivono in queste zone.

Lo scopo, come si vede, è nobile. Certo, meno nobile, se vogliamo, è il prezzo da pagare per poter avere a portata di mano il servizio StarLink. La versione Premium costerà cinque volte di più rispetto a quella base. L’acquisto degli strumenti costerà 2500 $ (una tantum), a cui segue un abbonamento mensile di 500 $.

Il servizio Premium, per ora, è disponibile solo negli Stati Uniti. Oltre alla possibilità di connessione a internet tramite satellite, l’azienda di Elon Musk promette un’assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7. A onor di cronaca, c’è da dire che il servizio di assistenza è stato spesso criticato in passato per la sua disomogeneità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here