Wordle, il gioco fenomeno viene acquistato dal NYT: cosa avverà ora?

0
109

L’app gratuita è diventata subito virale in tutto il pianeta, andando a suscitare anche l’attenzione del noto giornale statunitense 

Wordie 2022022- Androiditaly.com
Wordie è un’applicazione semplice e intuitiva, pensata per chi ama i giochi lessicali e legati alla grammatica inglese – Androiditaly.com

Credevate che la cultura, o semplicemente la grammatica, fosse appannaggio solo dei latinisti e degli apostoli del vocabolario? Siete in errore. A spiegarci che il mondo è popolato da attenti conoscitori della lingua inglese, o comunque dell’idioma locale, ce lo spiegano le popolari piattaforme che ci consentono di scaricare le app.

In cima alle scelte degli utenti di lingua anglofona infatti è spuntata una particolare applicazione che grazie alla sua intuitiva semplicità è subito entrata nelle classifica delle più scaricate del pianeta. Si chiama Wordie, e consente di misurare le proprie competenze in termini di lessico e smart skills. E il suo successo è stato così dilagante che anche la celebre testata della Grande Mela ha deciso di acquistarne i diritti.

Come funziona Wordie e perchè è tanto amata dagli utenti

NYT 2022022- Androiditaly.com
Il successo popolare di Wordie non passa inosservato, e finisce al centro dell’interesse del noto giornale statunitense New York Times, a riprova che la cultura sa essere molto divertente – Androiditaly.com

Wordie non è altro che un semplice gioco di parole. Sono sei i tentativi che abbiamo a disposizione per scoprire il vocabolo di cinque lettere misterioso. Andando a inserire vocali e consonanti il sistema le indicherà in verde se queste compongono il termine, ed in giallo se proprio quella lettera è al posto esatto in cui dovrebbe trovarsi. Tra le funzionalità che al rendono particolarmente gradita abbiamo:

  • la possibilità di giocare offline
  • l’essere gratuita
  • storia e statistiche relative alle nostre prestazioni
  • possibilità di condividere le carte di gioco
  • scansionare, o in alternativa inserire manualmente, una carta

E se la lingua inglese non è proprio il vostro forte, ma l’idea di cimentarci con sistema di questo tipo ci stuzzica? Bene, no-panic. La creatività nostrana è capace di superare anche questo curioso ostacolo e proporre una soluzione all’altezza.

Anche in Italia infatti abbiamo un’applicazione simile a questa, che tuttavia resta limitata al territorio nazionale. La trasposizione tricolore è opera dello scientist Pietro Peterlongo e si chiama PAROLE. Volete dunque misurare la vostra conoscenza? Potrete lanciarvi con questa versione italiana direttamente sul sito https://pietroppeter.github.io/wordle-it  e verificare se il vostro è veramente un livello di altissimo profilo o siete solo alla fase di dilettanti.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here