Tesla non ha tregua, e finisce ancora sotto accusa per questo problema

0
68

L’azienda di Musk, la Tesla, è ancora una volta sotto indagine da parte della NHTSA. Dallo scorso ottobre sono infatti 10 i richiami eseguiti sul proprio parco vetture, e potrebbe aggiungersene un altro a causa di una frenata fantasma che proprio non va giù.

Tesla ancora sotto attacco – Androiditaly.com

Tesla sembra non avere pace e ancora una volta si ritrova sotto indagine dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), questa volta però per le segnalazioni sui problemi in frenata da parte delle 400 mila Model 3 e Model Y vendute rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Il problema viene descritto come “frenata fantasma”, per cui la NHTSA ha annunciato di aver ricevuto 354 reclami negli ultimi nove mesi proprio inerenti a questo problema.

Con frenata fantasma si descrive un comportamento anomalo della macchina nel momento della classica frenata, che reagisce in modo eccessivo o comunque in maniera completamente sbagliata e fuori dagli schemi,  quando i sistemi avanzati di assistenza alla guida del veicolo sono attivi. Nel caso specifico di Tesla, le segnalazioni parlano di frenate improvvise e non necessarie associate ad Autopilot (ancora una volta il discutibile autopilota sembra essere il problema di fondo) e alla funzione Full Self-Driving Beta. Secondo le informazioni rilasciate dalla NHTSA e dalla sua indagine,  le frenate fantasma si verificano senza alcun preavviso in modo totalmente casuale, spaventando guidatore e passeggeri. Senza contare i pericoli che ne provengono, dato che possono capitare in autostrada.

Tesla sotto indagine per le frenate fantasma

L’Office of Defects Investigation dell’NHTSA ha avviato quindi una “valutazione preliminare”, che potrebbe condurre alla necessità da parte di Tesla di eseguire un richiamo a questa funzionalità. Ad oggi, però, è da sottolineare che il problema non ha provocato incidenti, feriti o decessi. Ed è una cosa che Tesla ci tiene a specificare. Un proprietario di un veicolo Tesla citato da TheVerge ha dichiarato via e-mail che le frenate fantasma avvengono durante i percorsi più lunghi effettuati con Autopilot attivo e il cruise control adattivo: “Alcune frenate fantasma sono di lieve entità, con l’auto che rallenta improvvisamente”, le sue parole. “Altre sono decisamente pericolose, e l’auto può inchiodare sui freni anche quando hai un camion dietro.  Ergo, se da parte dell’NHTSA sembra il pericolo  della vita, i 354 guidatori non sembrano essere dello stesso pensiero. E’ sicuramente da rivedere in quanto può causare indicenti gravi.

Cosa comporta questa “frenata”?- Androiditaly.com

Dallo scorso ottobre Tesla ha diffuso ben 10 richiami diversi per le proprie autovetture, e la nuova indagine potrebbe non essere del tutto casuale, bensì potrebbe essere il frutto della decisione da parte dell’azienda di affidarsi solo alle telecamere per le funzionalità ADAS, rinunciando ai sensori radar.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here