Google Pixel 7 Pro prende vita nei primi render in Rete: ecco come sarà

0
98

Siamo al corrente di alcune informazioni rilevanti su come potrebbe essere il prossimo cellulare di Google. Siete curiosi di saperlo quanto noi? Allora cerchiamo di scoprirlo insieme in modo tale da valutarlo.

Google Pixel 7 Pro prende vita nei primi render in Rete: ecco come sarà
Come possiamo vedere dalla seguente immagine, lo smartphone viene mostrato sia dal punto di vista frontale che di quello retro – Androiditaly.com

Sono state mostrate le prime immagini render realizzate da Steve Hemmestoffer, il quale ci illustra come sarà il successore del Google Pixel 6. Le informazioni sono abbastanza da farci vedere in che maniera potrà essere questo nuovo cellulare, probabilmente interessante nel complesso e ben realizzato già da questa prima bozza.

Il design del Pixel 7 Pro, come possiamo vedere dalle foto, appare rivoluzionario rispetto a quello precedente, segno del fatto che abbiano voluto migliorare ancora di più il prodotto. Tuttavia, senza abbandonare parte delle idee precedenti, mostra uno schermo da 6,8 pollici – circa – con una risoluzione QHD+ a bordi curvi e un singolo foro nella parte alta per ospitare la fotocamera frontale; cos’altro vediamo?

Ipotetica scheda tecnica

Google Pixel 7 Pro prende vita nei primi render in Rete: ecco come sarà
Non si conosce l’eventuale data di uscita di questo cellulare, quindi parliamo soltanto di teorie e di quello che vediamo – Androiditaly.com

Notiamo altre novità sulla parte posteriore, dove è possibile vedere l’inserto fotografico che copre lo smartphone intero. Questa volta si fonda con il frame laterale cosicché diventi parte integrante della struttura; qui si assume una soluzione più elegante e che ricorda quanto visto su alcuni telefoni della concorrenza.

Resta la doppia colorazione della cover posteriore, mentre in quella inferiore risiedono il connettore USB Type-C e una coppia di speaker. Rimangono tradizionali le scelte prese per quanto riguarda il frame, il carrellino della SIM sul lato sinistro e i tasti del volume su quello destro, insieme al tasto di accensione e sblocco.

Escludendo il comparto fotografico, anche quello sviluppato in una maniera simile al predecessore, le dimensioni del dispositivo dovrebbero essere di 163 x 76,6 x 8,7 millimetri, con lo spessore che si alza a 11,2 millimetri in corrispondenza del modulo fotografico. Pare che, continuando, Google abbia deciso di mantenere una linea con il passato senza stravolgere il design; ha voluto puntare su su una evoluzione in grado di mantenere le caratteristiche che hanno fatto apprezzare la serie attuale praticamente.

Comunque mancano un sacco di informazioni sullo smartphone vero e proprio, di conseguenza dovremo aspettare in modo tale da sapere di più al riguardo successivamente. Non sappiamo quando ne parlerà la casa di Mountain View, ma è probabile che sentiremo delle notizie con il passare dei mesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here