Ecco i 5 trucchi base per foto notturne (da Smartphone) perfette

0
56

Fare fotografie con il nostro smartphone può essere estenuante, specialmente di notte. Ecco i 5 trucchi per ottenere buone foto notturne.

Trucco Fotocamera
DIDASCALIA

Una delle funzioni principali dei nostri smartphone, specialmente per noi che viviamo nel mondo iperconnesso dei social network, è sicuramente quella della macchina fotografica. Chiunque, ogni giorno, scatta foto, selfie, registra video e altro, tutto con l’ausilio del suo smartphone.

Certo, la qualità varia molto da dispositivo a dispositivo, ma questo non ferma la produzione quotidiana di immagini, che a livello globale è davvero impressionante. Parlando di qualità, appunto, se negli ambienti bene illuminati anche i device meno potenti possono cavarsela, le cose cambiano con poca luce.

Soprattutto all’aperto, quando è notte. Ovviamente, avendo una reflex tutto questo potrebbe essere evitato. Ma per chi non ne è in possesso, esistono 5 trucchi di base che possono aiutare a migliorare la qualità delle immagini catturate in ambienti notturni: è qui, tra l’altro, che si evidenzia la differenza tra uno smartphone di fascia alta e uno di fascia media.

Detto questo, esistono alcuni accorgimenti, che andiamo ad elencare e a spiegare nel dettaglio. Seguendo questi consigli, le foto dovrebbero risultare più piacevoli. Allora cominciamo insieme, e leggiamo i 5 trucchi base per scattare foto notturne con il proprio smartphone.

I 5 trucchi base per scattare foto con lo smartphone di notte

Per prima cosa è consigliato sfruttare al massimo la lunga esposizione. Questo dipende da due parametri, cioè il tempo di esposizione e la sensibilità ISO del sensore. Un’esposizione lunga, per esempio, potrebbe permettere di creare effetti spettacolari con i fari delle auto in movimento.

Secondo, è importante stare il più fermi possibile. In questo senso, sui telefoni di media fascia, aiuta molto la stabilizzazione ottica che rende più fluide specialmente le riprese video. Volendo ci si può appoggiare da qualche parte, oppure utilizzare gli strumenti del caso come i treppiedi.

Terzo, utilizzare l’autoscatto da remoto evita che la fotocamera subisca le vibrazioni date dalla pressione del tasto di scatto. Inoltre, meglio evitare di toccare il display per mettere a fuoco: le regolazioni automatiche hanno una grande efficienza. Quarto, la scelta corretta del soggetto.

Non si può fotografare un oggetto nel buio completo. Quinto, siate creativi. Per fotografare persone di notte non si può usare la lunga esposizione, conviene alzare poco poco l’ISO e sfruttare la luce di neon o lampioni. In generale è consigliato di evitare l’utilizzo del flash a meno che il soggetto non sia molto vicino alla telecamera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here