Netflix ha deciso di cancellare queste importanti produzioni: ecco perchè

0
33

Il sequel del film Bright dove avrebbe recitato Will Smith non ci sarà. Netflix ha annunciato questo taglio, assieme all’eliminazione di un blockbuster dello stesso attore. Due titoli in buona compagnia, poiché diverse produzioni animate saranno annullate.

netflix dark
I progetti di Netflix incontrano un taglio netto. – Androiditaly.com

Dopo il successo che Netflix aveva riscontrato per Bright nel 2017, si era subito puntato a svilupparne un sequel a pochi mesi dalla sua uscita. Dato che l’interprete del protagonista, ossia Will Smith, aveva diversi impegni, era stato posticipato più di una volta.

Ora però giunge la notizia della sua cancellazione, senza che l’annuncio sia correlato da ragioni precise. I reporter però sostengono che sia da escludere la correlazione con la discussione fra Rock e Smith durante la notte degli Oscar. Escludere dal catalogo Fast and Loose sarebbe invece legata al famoso schiaffo.

Un episodio apparentemente isolato che però sorprende di fronte ad altre notizie meno felici. Pare che la piattaforma streaming abbia drasticamente ridotto il budget da impiegare per le produzioni animate. Una delle serie sacrificate è Bone, che avrebbe dovuto portare sullo schermo l’omonimo fumetto di Jeff Smith.

I tagli non si limiterebbero a colpire i nuovi titoli tra l’altro, ma pare che la divisione Netflix Animation abbia anche deciso di licenziare alcuni dei suoi dirigenti. Nella lista degli sfortunati compare addirittura Phil Rynda, famoso per il suo lavoro ad Adventure Time.

Produzioni da rinnovare

netflix catalogo
Per Netflix è ora di decidere le produzioni seguendo le tendenze. – Androiditaly.com

Dietro queste cancellazioni si nasconde oltre che un momento di crisi anche la necessità per la piattaforma di cambiare la sua strategia. Un calo importante degli abbonati come quello avvenuto di recente solleva domande e anche il bisogno di rialzarsi prima possibile. E per farlo occorre basarsi sui gusti dei propri utenti.

Poco tempo fa Netflix godeva dell’idea che la sua divisione dedicata all’animazione fosse quella con il potenziale maggiore. Ora però conviene basarsi sui fatti e produrre ciò che gli abbonati vogliono. Il CEO in persona, Reed Hastings, ha definito questa nuova linea.

Cancellare Bone nel 2022 dopo che tre anni fa era stata avviata la produzione è un fatto clamoroso. Sarebbe dovuto essere il primo tentativo portato a termine di sviluppare una forma animata per le storie di Smith. Il lancio sarebbe potuto essere un grande successo, ma Netflix ha più bisogno di certezze che di creatività al momento. Dunque non resta che vedere i report sui generi preferiti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here